16.3.02022

Foto del post: Municipio Heilbronn | © Shutterstock

sanguinante

Il 24 febbraio 2022 il regime di Putin ha attraversato una linea inarrestabile. E per quanto tragico possa essere per tutte le parti coinvolte, il conflitto Ucraina-Russia deve ora essere risolto una volta per tutte.

Come finirà questo conflitto se l'Ucraina occidentale non pugnalerà di nuovo alle spalle, ma ora lo sostiene massicciamente, era già stato discusso dai media specializzati dalla metà del 2020. La Federazione Russa è così esausta in Ucraina che le sue forze armate non saranno in grado di intraprendere un'offensiva negli anni a venire. Inoltre, il regime di Putin deve essere sostituito e la Federazione Russa deve essere citata in giudizio; qui bisogna assicurarsi che non ci siano Accordi di Parigi, come avvenne con l'ex Reich tedesco nel 1919, ma che il nuovo governo russo sia spianato la strada del ritorno nella comunità degli stati, idealmente nel mondo occidentale.

E come prezzo per la vittoria dell'Ucraina, l'adesione alla NATO e all'UE può — sì, deve — seguire.

Sarebbe assolutamente sbagliato per l'Occidente imporre una pace all'Ucraina che risulterebbe in un paese diviso o neutrale. Senza una reale prospettiva democratica, gli ucraini potranno solo andare in servitù russa, e tutti i lavori di ricostruzione ei pagamenti effettuati dall'Occidente fino a quel momento non faranno che rafforzare ulteriormente il regime terroristico russo.

Pertanto, lo stesso vale qui: alcuni conflitti devono essere portati avanti ad oltranza.

Tavola dei clienti abituali europei

Anche se solo virtualmente, il tavolo degli habitué europei di ieri è stato di nuovo molto emozionante. Tutto ruotava intorno alla guerra di aggressione russa contro l'Ucraina ea come noi europei avremmo potuto prevenirla. L'opinione sulla politica del governo tedesco era divisa: la maggior parte dei clienti abituali credeva che la causa fosse mera "incompetenza", mentre io mi sto convincendo sempre più che ciò sia accaduto apposta, e l'ultimo discorso di Olaf Scholz nel Bundestag era più una specie di "azione di salto", simile a quella di Gunter Schabowski fino all'apertura del confine. E come è noto, tali eventi difficilmente possono essere annullati. Ora sono curioso di vedere come il governo federale e l'Unione vogliono riprenderlo.

scappatelle

Ormai avremmo dovuto abituarci al fatto che il nostro Comune è aperto alle cose più strane. Ma guidare vicino alla Crimea durante una guerra e concludere un gemellaggio di pace con l'aggressore - deliberatamente non con la vittima (!) - richiede ancora un po' di tempo per abituarsi, anche per gli standard di Heilbronn.

La foto odierna sulla Heilbronner Voice (16.03.2022 marzo 24: XNUMX) dei consiglieri locali, probabilmente insieme a due divise russe, suggerisce che la vittoriosa flotta russa sia stata celebrata anche sul Mar Nero. Ma supponiamo, a beneficio dei nostri consigli locali, che si occupassero principalmente del viaggio e delle bevande. E a proposito, l'imminente vittoria elettorale del nostro sindaco è stata decisa.

È positivo, e non voglio tralasciare questo, che dopo un lungo avanti e indietro, l'improvviso ripensamento del sindaco sia stato ora seguito e mettere in attesa questo gemellaggio di città per il momento — finché l'erba non sarà cresciuta sulla materia. Assumersi la responsabilità del proprio pasticcio non è mai stato uno dei nostri punti di forza.

Penso che dovremmo discutere del consiglio municipale di Heilbronn. Sto dando una prima occhiata a questo nel forum e mi chiedo perché in realtà non ci sono consiglieri comunali con un background migratorio?


pittura del giorno

Pablo Picasso: Guernica (4 giugno 1937)


compleanno del giorno

Georg simon ohm