Post foto: pezzi degli scacchi | © Pixabay

24.8.02021

Immagine in primo piano: pezzi degli scacchi | © Pixabay

pace e ordine

Questo è stato un argomento qui sul mio blog per molto tempo e quindi sono lieto che anche altri concittadini di Heilbronn ora facciano luce su di esso. Purtroppo sotto il segno sbagliato.

La "promessa di sicurezza" che è così popolare tra noi e priva di significato è ora diventata una grande bugia sulla sicurezza! Se vuoi iniziare a fare realpolitik, dovresti anche fissare obiettivi realistici. “Sicurezza” e “vita eterna” non sono tra queste.

Ciò che sarebbe possibile è finalmente garantire che ci sia di nuovo di più a Heilbronn pace e ordine entra, e c'è anche un ufficio per questo, che è vero che è completamente sopraffatto da questo compito, o non è autorizzato a rispettarlo per ordine del vertice o del consiglio comunale. Quel che è certo, però, è che la ristrutturazione da sola non risolve nessun problema, al massimo crea nuovi posti, che poi diventano anche parte del problema.

Se c'è pace e ordine in una città, questo include la pulizia! — entra in gioco, poi si instaura tra molti cittadini una sorta di senso di sicurezza, che è molto vantaggioso per l'atteggiamento verso la vita e la qualità della vita in una città.

Ma parlare di sicurezza "interna" o addirittura "esterna" è una totale assurdità e inganno dei cittadini (rumore elettorale)!

A parte una possibile sensazione di sicurezza, non c'è sicurezza: puoi costruire una capacità di difesa e una politica di alleanza contro le influenze esterne e vivere così con più calma e "internamente" creando pace e ordine assicurando che la nostra polizia possa lavorare in modo più efficace e così anche una sorta di "deterrenza" è garantita.

Nel caso in cui un cittadino venga danneggiato, lo stato può "risarcirlo" e "ritenere responsabile l'autore del reato", ma sfortunatamente non può garantire che tali incidenti non si ripetano: ciò non sarebbe possibile nemmeno in uno stato di polizia.

Ma torniamo alla richiesta odierna di alcuni nostri concittadini: l'immagine di pastori, crocifissi in mano, che inseguono i musulmani giù per i gradini della Kilianskirche mi accompagnerà probabilmente per tutta la giornata.

Alta velocità

È passato un po' di tempo da quando io e la mia dolce metà eravamo in luna di miele. Quando stavamo guidando un'auto a noleggio per ore su un tratto perfettamente rettilineo da qualche parte negli Stati Uniti occidentali ed eravamo entrambi a malapena in grado di mantenere le 55 miglia orarie prescritte, siamo stati fermati da una pattuglia autostradale con luci blu, sirene e tutto ciò che lo circonda, che è venuto fuori dal nulla.

La giovane poliziotta venne al mio fianco molto eccitata e disse qualcosa su un inseguimento ad alta velocità. Non ho potuto fare a meno di scoppiare a ridere. La mia dolce metà le ha detto solo che eravamo due tedeschi in luna di miele.

Quando mi sono ripreso dalle risate, la poliziotta se n'era andata: non abbiamo nemmeno preso la multa.

Cosa mi fa venire voglia di raccontare questa storia in questo momento? Solo perché da alcuni giorni Telekom mi ha pubblicizzato con Internet ad alta velocità.

Telekom è una delle poche aziende per cui Internet è un territorio completamente nuovo, come lo è per il nostro governo federale. Telekom presume anche che Internet ad alta velocità sia stato raggiunto quando i singoli bit che attraversano la linea non possono più essere contati, ovvero da circa 64 kbps.

Quindi devo sempre ridere di ogni corrispondente pubblicità di Telekom e mi viene sempre in mente la nostra luna di miele.


sito del giorno

Kiliankirche

Il cuore della nostra città da oltre 1 anni.


compleanno del giorno

Paulo Coelho

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht.