25.3.02022

Kaiserstraße | © Shutterstock

Tesi ripida

Sono decenni che mi chiedo perché SPD e sindacati stanno rovinando il nostro sistema educativo? Eppure è del tutto comprensibile. Entrambe le “istituzioni”, presumibilmente dedite al benessere delle persone, devono rendersi conto molto rapidamente che i lavoratori ben nutriti scappano a frotte. Ottengono solo un seguito ragionevolmente sicuro tra quei detentori di posti di lavoro il cui benessere e il cui dolore dipendono da un mercato del lavoro controllato dallo stato - ma anche qui le altre parti stanno già braccando.

Ecco perché l'SPD e i sindacati, così come le associazioni sociali e le organizzazioni umanitarie, devono prendersi cura dei loro futuri elettori e clienti stessi, poiché un'economia di mercato funzionante sta lentamente ma inesorabilmente abolendo non solo la povertà, ma anche, logicamente, lavoro salariato dipendente.

Ecco perché gli ideologi di partito da molto tempo fanno di tutto non solo per creare un precariato sufficientemente ampio, ma anche per cementarlo per sempre!

E qual è il modo migliore per raggiungere questo obiettivo? Molto semplicemente sabotando il sistema di istruzione pubblica e stabilendo l'intelligenza, il successo, l'iniziativa e la diligenza come i nuovi peccati capitali di una società.

Le persone stupide e accomodanti formeranno un buon potenziale di adesione che sarà felice che l'SPD e i sindacati ti offrano regolarmente l'elemosina - e hanno imparato dai loro errori, perché i "loro clienti" non dovrebbero più farcela, altrimenti guarderanno questo una volta oltre il bordo del piatto.

E cosa ne ho imparato?

Non fidarti di nessuno che costruisce la propria esistenza sulla difficile situazione degli altri!

parcheggio

Dal 2015 mi chiedo perché a Heilbronn non ci sono abbastanza parcheggi progettati e realizzati (es. Südbahnhof o Neckarbogen). E non mi pongo solo questa domanda, ma regolarmente anche i nostri consiglieri comunali. Soprattutto prima dei nuovi progetti di costruzione (es. alture), che i nostri consigli comunali devono accettare.

Vorrei sottolineare che ogni nuovo appartamento avrà sicuramente bisogno di più di un posto auto e che questo continuerà ad essere così per gli anni a venire, e che quindi è imperativo che almeno 1,5 posti auto (chiave del posto auto) siano incluso nella pianificazione di ogni appartamento è stato sempre respinto dai consigli comunali a cui mi sono rivolto a questo proposito, dicendo che non avevano poteri decisionali perché questo era chiaramente previsto dalla legge statale - ergo, i nostri consigli comunali sono solo agenti vicari indifesi di un intero più grande.

Oggi posso ora leggere quanto segue con la voce di Heilbronner:

“Nella prima fase di costruzione, riferisce Jan Fries, il pitch ratio era di 0,6. Per la seconda fase di costruzione, la chiave è stata aumentata a 0,8, ma ora la costruzione sarebbe basata sulla chiave di 0,5 posti auto per appartamento. Inoltre, sottolinea Fries, il previsto garage di quartiere può coprire i requisiti di spazio per il parcheggio”.

Voce di Heilbronn (25.03.2022: 31)

Come è tutto ora, i nostri consiglieri comunali hanno voce in capitolo. Perché alla fine decidono loro che riceve denaro o altri benefici dallo Stato e che poi deve pagare il conto. Sarebbe meglio se i nostri consiglieri comunali pensassero a come risolvere i problemi e come affrontare le sfide future. Non abbiamo bisogno dei parlamenti (!) per decidere chi può guadagnare soldi e chi no, né i consigli locali.

Ora che sono diventato un po' più curioso, ho cercato la legge statale e ho presentato il paragrafo pertinente qui:

§ 37
Parcheggi per autoveicoli e biciclette, garage

(1) In caso di costruzione di edifici con appartamenti, per ogni appartamento deve essere previsto un posto auto adatto per autoveicoli (posto auto necessario). Nella realizzazione di altre strutture e altre strutture dove è previsto il traffico in entrata e in uscita, è necessario creare il numero necessario di posti auto in numero tale da essere sufficiente per il corretto utilizzo degli impianti, tenendo conto del trasporto pubblico locale. Al posto dei necessari posti auto è consentita la costruzione dei necessari garage; ai sensi del comma 8 possono essere richiesti anche i garage. Fino a un quarto dei posti auto necessari secondo la frase 2 può essere sostituito con la creazione di posti per biciclette. Per un posto auto sono da realizzare quattro parcheggi per biciclette; i parcheggi per biciclette così realizzati non sono compensati dall'obbligo di cui al comma 2.

(2) Devono essere previsti parcheggi per biciclette durante la costruzione di strutture in cui è previsto l'ingresso e l'uscita del traffico di biciclette. Il loro numero e la loro qualità dipendono dalla domanda regolare prevista (necessari parcheggi per biciclette) in base al tipo, alle dimensioni e all'ubicazione della struttura. I necessari parcheggi per biciclette devono essere facilmente accessibili dalla zona di traffico pubblico e devono consentire un'efficace protezione antifurto; se devono essere prodotti per appartamenti, devono anche essere protetti dalle intemperie.

(3) In caso di modifiche o cambiamenti nell'uso delle strutture, i parcheggi o i garage devono essere forniti in numero sufficiente per ospitare gli autoveicoli e le biciclette aggiuntivi previsti a seguito del cambiamento. Il comma 1 non si applica alla divisione di appartamenti oa progetti per creare ulteriore spazio abitativo mediante ampliamenti, ampliamenti, modifiche d'uso, aggiunta di piani o modifiche del tetto se la concessione edilizia o la notifica dell'edificio risalgono ad almeno cinque anni fa.

(4) L'autorità edilizia può autorizzare la costruzione di parcheggi o garage necessari entro un ragionevole periodo di tempo dopo il completamento dell'impianto. Deve sospendere la produzione fintantoché e nella misura in cui non vi sia dimostrabile necessità di parcheggi o garage e le aree necessarie alla produzione siano a tal fine assicurate da ingombri edilizi.

(5) Devono essere creati i posti auto o garage necessari

1. in cantiere,
2. su un'altra proprietà entro una distanza ragionevole o
3. con il consenso del comune su un appezzamento di terreno nel comune.

La produzione su un terreno diverso da quello edificabile deve essere assicurata a tal fine da un ingombro edificabile. Se lo richiedono ragioni di traffico, l'autorità edilizia può, con il consenso del comune, stabilire se i parcheggi o le autorimesse debbano essere costruiti sul cantiere o su altro sito.

...

Regolamento edilizio statale per il Baden-Württemberg (LBO) nella versione del 5 marzo 2010

antidemocratici

Sarebbe un grave errore presumere che anche nella democrazia di maggior successo, tutti i cittadini siano democratici. Probabilmente è anche vero che le democrazie di successo non solo attirino antidemocratici da tutti i paesi, ma siano anche un terreno fertile ideale per antidemocratici completamente nuovi. Di recente siamo stati in grado di osservarlo particolarmente bene negli Stati Uniti e la maggior parte di noi ne è ancora scioccata oggi.

Ma questo probabilmente è assolutamente necessario, perché se tutti fossero buoni, il buono non esisterebbe più. E quindi puoi essere un buon democratico solo se hai sempre la possibilità di essere anche un antidemocratico.

E per tornare a noi tedeschi, né nel 1945 né nel 1989 siamo diventati volontariamente e non certo ardenti democratici. A questi due "punti di svolta" i democratici esistenti, sia in Occidente che in Oriente, erano una minoranza molto piccola e pochissimi di loro avevano effettivamente voce in capitolo nell'ulteriore sviluppo della democrazia.

La maggior parte di noi è stata in grado di seguire abbastanza bene questo negli anni '1990, quando i comunisti più promettenti della DDR sono stati issati in tutti gli uffici della democrazia federale tedesca durante la notte e come hanno ancora voce in capitolo nel discorso democratico fino ad oggi.

Non abbiamo imparato nulla dagli errori della Repubblica federale di Germania negli anni '1950 e '1970, perché almeno alcuni nazionalsocialisti sono stati ripetutamente rimossi dalle loro cariche democratiche. I nostri concittadini comunisti sono stati risparmiati fino ad oggi.

Anche noi - almeno i più anziani tra noi - siamo stati in grado di seguire molto bene come gli antidemocratici si sono integrati completamente nei partiti democratici, a volte nel corso di decenni, e poi, a ondate, per così dire, ancora e ancora, attraverso nuove fondazioni, credendo di essere alla periferia sinistra o destra, sentono che il loro momento è tornato.

Ed è per questo che devi riconoscere, che ti piaccia o no, che la gamma dei partiti democratici nella Repubblica federale di Germania è più piccola di quanto potresti pensare. Mi ci è voluto molto tempo io stesso per poter accettare questo fatto, ovvero che non ci può essere un partito democratico a destra della CSU e nemmeno un partito democratico a sinistra dell'SPD, a parte qualche partito perso, forse solo confuso , figure che mettono un mantello democratico su questi partiti antidemocratici.

La cosa veramente interessante di questa faccenda è che difficilmente... Victor Orban e Co a parte — ci sono politici o partiti che credono apertamente e pienamente nel loro atteggiamento antidemocratico.

Vale a dire, questi antidemocratici suggeriscono che nel frattempo la democrazia nelle nostre società - e questo dopo tutti i decenni passati - è diventata effettivamente in grado di conquistare la maggioranza, e questi antidemocratici credono solo di poter dissuadere noi elettori ingannando e ingannando noi.


compleanni del giorno

Arturo Toscanini, Bela Bartok e Aretha Franklin

Puoi supportare questo blog su Patreon!

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht.