Post foto: pezzi degli scacchi | © Pixabay

28.2.02022

Immagine in primo piano: pezzi degli scacchi | © Pixabay

La resistenza totale

Ci sono paesi in Europa che sono effettivamente in grado e disposti a prestare il servizio militare. Questi paesi hanno anche gettato le basi per le loro popolazioni affinché possano prepararsi alle emergenze; non tutti devono diventare combattenti della resistenza.

I cittadini un po' più anziani del nostro Paese sanno ancora come indossare le scorte a loro adatte e come prendere alcune precauzioni. Il mio consiglio alla mia generazione è che non dovrebbero presumere che saranno in grado di sfuggire alla situazione generale prendendo un aereo o un'auto a breve termine. Questo lusso sarà probabilmente riservato solo ai rappresentanti del nostro popolo.

Se sei preoccupato per la situazione attuale - non diamo per scontato che ci sarà una guerra nucleare - ti consiglio un libro più vecchio di Major H. dal tetto con il titolo "Resistenza totale - piccole istruzioni di guerra per tutti".

Il libro dà una buona impressione di cosa può succedere se non c'è un esercito territoriale o se le ultime nostre forze armate hanno dovuto lasciare il nostro Paese.

mercato dei cavalli

È molto gratificante che anche il mercato dei cavalli sul Theresienwiese sia stato un completo successo. Ciò dimostra che con i miei suggerimenti, anche il Mercatino di Natale organizzarsi lì negli ultimi due anni non era del tutto sbagliato. Questo avrebbe sicuramente aiutato molto i nostri operatori di mercato.

A causa dell'attualità, però, non me la sono sentita di visitare di persona il mercato. Quindi ho dovuto tormentarmi solo durante la passeggiata domenicale attraverso i parcheggiatori illegali nella curva del Neckar e nella Kanalstrasse. Ma devi consegnarlo ai nostri abitanti di campagna, sono molto intraprendenti quando si tratta di trovare parcheggi gratuiti - e non importa se parcheggi tua moglie e le tue figlie proprio accanto o addirittura in un bordello; conosci la strada per Heilbronn.

beni speciali

Olaf Scholz ha annunciato ieri che metterà a disposizione della Bundeswehr ulteriori 100 miliardi di euro tramite un fondo speciale. All'inizio suona bene per la persona media, ma alla fine serve solo a distrarre da decenni di fallimento politico. Tuttavia, la sua promessa di rispettare anche i contratti futuri e quindi la regola del 2% per il bilancio della difesa mi dà una piccola speranza!

Ma se sai quanto costerebbe una sola modernizzazione della Bundeswehr, e non stiamo nemmeno parlando di un ampliamento necessario, purtroppo è solo una goccia nell'oceano.

La cosa davvero negativa, tuttavia, è che anche solo pochissimi di questi 100 miliardi di euro raggiungeranno effettivamente la Bundeswehr: nella migliore delle ipotesi, alcuni politici realizzeranno alcuni progetti di prestigio legati alla Bundeswehr. Ma sarà più probabile che innumerevoli politici, tra cui alcuni sindaci, stiano già discutendo sui 100 miliardi e siano ai ferri corti. A loro si unirono presto numerose società di consulenza e gruppi industriali.

E poi accade quello che è sempre successo negli ultimi decenni: i sindaci ottengono una nuova infrastruttura per le loro comunità, si potenziano i distretti, si creano nuovi posti nei dipendenti pubblici e dipendenti, si concepiscono idee completamente nuove multisex e gender fair, si concludono contratti di consulenza per tutto l'immaginabile e ha creato nuovi istituti.

Poi l'industria sciopera e la Bundeswehr deve procurarsi armi, equipaggiamento e materiale militare di cui non hanno bisogno le forze armate serie, ma che presumibilmente creano posti di lavoro, ma piuttosto arricchiscono alcuni proprietari di società oi loro azionisti.

E se un giornalista dovesse scoprire di nuovo che i carri armati e i veicoli non si adattano ai nuovi aerei, elicotteri o altri mezzi di trasporto, che le infrastrutture e le tecnologie militari non sono compatibili con la NATO, che le uniformi e le scarpe dei soldati cadono dalle loro corpi, che le armi non sparano, per non parlare di avere un effetto sul nemico ... si potrebbe continuare l'elenco per pagine, quindi tutti i cittadini sarebbero inorriditi dall'incompetenza militare.

100 miliardi suonano bene, ora dovremmo essere curiosi di vedere cosa ottiene effettivamente la Bundeswehr. La Bundeswehr avrebbe urgente bisogno di molto.

Fregate e cacciatorpediniere costano ben 1 miliardo di euro ciascuno — netto, ovviamente — senza personale, manutenzione, ecc. -> Dovresti averne già 10.

Gli aerei da combattimento costano ben 80 milioni di euro netti per unità, senza davvero nulla, il che raddoppia facilmente i costi. –> 200 pezzi non chiedono davvero troppo.

Un tank costa ben 7 milioni netti -> una volta ne avevamo qualche migliaio e non dovremmo stare al di sotto di quello in questo momento (puoi vedere di nuovo quanto velocemente si "esauriscono").

E quelli sarebbero solo i piani di acquisto più economici. Ecco perché ho sempre chiesto che tutti gli appalti avvengano nell'ambito della NATO. Sfortunatamente, tuttavia, le nostre tasse o la nostra capacità di prestare il servizio militare non hanno alcun ruolo nella politica tedesca!

Il ministro delle finanze Christian Lindner ha detto oggi al Bundestag che non si vuole puntare il dito contro il colpevole - francamente, un corvo non becca l'occhio dell'altro!

Ma prendiamo questo in positivo e speriamo che i nostri politici riflettano di fronte all'attuale minaccia e antepongano il benessere del nostro Paese e della sua gente ai propri interessi personali!


pezzo di opinione del giorno

Cosa ha causato l'irrilevanza geopolitica dell'UE nel dramma ucraino?

Questo articolo è la continuazione di un discorso tra Leo Klinker e Ingo Pieper in Europe Today Magazine, dal titolo "Il sistema statale europeo a un bivio".


compleanno del giorno

Frank Gehry

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht.