31.3.02022

ambasciatore

C'è stato davvero un tempo in cui tali servizi erano importanti e richiesti. Oggi sono avanzi del passato e, nel caso degli Stati membri dell'UE in qualità di ambasciatori nazionali, un completo spreco di denaro.

Ecco perché probabilmente non è più così importante che gli ambasciatori debbano ancora avere esperienza o requisiti minimi. Questi incarichi ora vengono spesso assegnati a ex ministri criminali, ex portavoce della stampa o altri politici professionisti senza successo.

L'unica consolazione è che è già possibile altrove acquistare un simile ambasciatore con una donazione del partito. Ma anche questo non tarderà sicuramente ad arrivare per noi.

Per motivi professionali, ho dovuto sopportare figure molto dubbie in questa funzione anni fa e, come puoi leggere ora, le cose non stanno necessariamente migliorando. E quindi c'è forse qualcosa di divertente a metà quando ci si sbarazza subito dei peggiori politici come ambasciatori in Vaticano.

L'innocente

Sempre più spesso e da sempre più lati all'improvviso si sente anche questo Vladimir Putin non solo è stato ingannato, ma è ancora ingannato. Certamente non aveva torto, solo i politici democratici deboli lo fanno.

Dal momento che il "Se solo la guida lo sapesse?!" funziona ancora così bene per noi oggi, non dobbiamo davvero pensarci più! E tra non molto probabilmente sarà generalmente chiaro e tutti saranno d'accordo sul fatto che ancora una volta saranno i servizi segreti e i semplici soldati a essere responsabili di tutto questo.

Quei cattivi hanno così terribilmente ingannato e fuorviato Vladimir! Se solo avesse saputo (!) avrebbe assicurato alla giustizia quei traditori e mascalzoni e dato a tutti noi gas e petrolio gratuitamente. Come hai potuto ingannare un democratico impeccabile in quel modo?!

E gli oligarchi sono completamente innocenti, perché, nemmeno io lo so ancora. Ma ce lo spiegheranno presto.

Ma quello che so già oggi è che noi gente comune pagheremo l'intero conto e presto Putin ei suoi amici spiegheranno insieme in tutti i talk show come hanno salvato il mondo ancora una volta.

Strappo

Non c'è dubbio che ci stiamo lentamente avvicinando al primo climax di una guerra, sia che si tratti l'ultima guerra europea (Kümmerle) o anche già in giro una nuova guerra mondiale (Moos) è, non voglio discutere ulteriormente a questo punto. Alcuni concittadini si stanno lentamente rendendo conto che le guerre non funzionano come nei film o nei libri, alcuni addirittura capiscono che la guerra non consiste solo in scontri diretti con le armi, ma ha anche un "entroterra". Attualmente siamo in questo entroterra, almeno per ora, c'è da dire. Ma c'è anche la guerra nell'entroterra o nelle tappe: noi tedeschi lo stiamo imparando solo attraverso la nostra cosa più amata, il nostro portafoglio.

È già abbastanza brutto che i tedeschi responsabili di questa guerra (i politici di CDU, CSU e SPD: fino a poco tempo fa si chiamavano orgogliosamente GroKo) ora si sottraggono alle responsabilità. Angela Merkel si è già rintanato, chissà dove. Gli altri, che ancora si preoccupano solo di derubare noi cittadini, ora si stanno affrettando, come oggi il presidente della CDU Federico Merz per affermare: "Noi dobbiamo ammettere che ci sbagliavamo." No, signor Merz, noi non abbiamo sbagliato essi tutti ci hanno semplicemente venduto, insieme ai loro colleghi, sia SPD che CSU!

L'SPD, che può anche essere accusato di avere ragioni ideologiche per svendere libertà e democrazia, sceglie un approccio leggermente diverso. Olaf Scholz ei suoi compagni ora ci fanno credere che l'SPD sia nato solo la notte delle ultime elezioni federali e che ora stia facendo di tutto per salvare la Germania. Allo stesso tempo, l'SPD non è nemmeno d'accordo sull'opportunità di sostenere contemporaneamente la Germania e l'intera Europa Vladimir Putin presentato come un regalo, o se i loro politici possono farla franca meglio se ora lo fanno Joe Biden facciamo risparmiare.

Ma come democratici, non dovremmo essere troppo scioccati per questo, perché alla fine siamo tutti da biasimare per questo, perché questo è il prezzo della democrazia: abbiamo scelto noi stessi queste "fregature"! E deliberatamente non i rappresentanti di un'economia di mercato oi rappresentanti del cambiamento ecologico. Abbiamo scelto gli "imbrogli" perché eravamo tutti fermamente convinti di essere noi stessi uno degli imbrogli: l'auto-illusione, il modo migliore per raggiungere l'abisso.

E se ora pensi che non posso superare quello che ho detto, tutt'altro!

Perché, che lo vogliamo o no, dobbiamo pian piano ma inesorabilmente abituarci a una specie di economia di guerra, che, poiché dopo questa guerra siamo tutti ufficialmente falliti (tranne le fregature!) — ufficiosamente eravamo già in anticipo , ecco perché ci troviamo in questa situazione (politici "della pensione è salvo".) sono stati manovrati - e ci vorranno ancora anni, se non decenni, prima di aver costruito un'economia sostenibile e sostenibile in seguito (dopo la guerra) - a condizione che la libertà e la democrazia emergano vittoriose!

Ma quello che più mi scuote di questa situazione è che né i nostri politici né la nostra economia vogliono riconoscere questa situazione, ma continuano a pensare principalmente al proprio vantaggio personale! Inizia con i nostri politici, continua con i nostri agricoltori e non finisce con l'industria del petrolio e del gas! — Tutti vogliono di nuovo ottenere il meglio dalla situazione.

Ma è mai stato diverso?

In questo momento ci stiamo godendo quegli ucraini che fanno davvero di tutto per il loro paese! E siamo almeno disposti ad aiutare quegli ucraini che non sono in grado o non vogliono farlo.

E possiamo vedere abbastanza bene come reagiscono alcuni soldati russi, rendendosi conto che vengono bruciati solo per un dittatore e alcuni oligarchi e le loro famiglie. Se presto i russi festeggeranno di nuovo in Germania e in Europa e lanceranno champagne e caviale, non saranno certo i soldati russi. Vladimir Putin and Co. sarà sicuramente presto accolto ed elogiato di nuovo dai nostri politici - dopotutto, ci conosciamo tutti.

Almeno la mia generazione di soldati è stata cresciuta in modo molto critico e costretta a criticarsi costantemente – ed è una buona cosa! - e ora sempre più soldati iniziano a chiedersi se il loro giuramento "il diritto e la libertà“ difendere vale ancora per tutta la nostra società tedesca: il diritto del più forte e la libertà della fregatura?

Peggio ancora, la nostra società vuole essere difesa? E poi di "assassini", "nazisti" e "fallimenti civili"?

Non sono l'unico a credere che ci sia davvero un grande bisogno di discussione in Germania! E noi cittadini dovremmo tutti chiarire una cosa o due, bevor potremmo essere ancora costretti ad andare alle armi (almeno noi soldati!). Lanciare 100 miliardi di euro ai politici più veloci e alla loro clientela abituale non aiuta.


compleanni del giorno

Joseph Haydn, Johann Sebastian Bach e René Descartes

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato