6.9.02021

esperimenti | © Shutterstock

Arco del collo

In realtà era chiaro fin dall'inizio che le auto di estranei non avrebbero dovuto entrare nella curva del Neckar e che tutti i visitatori, se non del tutto, avrebbero dovuto camminare molto tranquillamente attraverso il nuovo quartiere della città. Adesso tocca alle oche, poi alle anatre, alle rane e ad altri animali. Il passo successivo sono poi gli insetti, che disturbano e devono essere distrutti.

Alla fine, nei due laghi sgorgano fontane di champagne e l'arco del Neckar diventa un modello di successo per l'amministrazione comunale.

problema di immagine

Probabilmente non c'è lavoro nel nostro paese che possa effettivamente competere con la professione di deputato al Parlamento. In nessun altro posto guadagni così tanto con così poco sforzo personale. E da nessuna parte si è assicurati fino alla vecchiaia così rapidamente come nella politica professionale. E da nessun'altra parte puoi guadagnare tanto denaro come rappresentante del popolo.

Tutti i giovani e i giovani adulti lo sanno al più tardi da YouTube, eppure le nostre feste non sono invase da giovani aspiranti.

Forse i partiti dovrebbero pubblicizzare di più che l'equilibrio tra lavoro e vita privata di un politico supera anche quello di un giudice o di un professore universitario, perché in quale professione si possono integrare "sport professionistici", vaste passioni collezionistiche, studi universitari, altre professioni, o anche un seconda famiglia senza problemi?

Ma questo dovrebbe essere già ben noto a molti che hanno iniziato a lavorare, e c'è ancora una mancanza di giovani politici qualificati — Filippo Amthor una volta eccettuato.

Quindi resta da presumere che la professione di politico abbia un vero problema di immagine: perché solo?

Kostenlos

È come la birra gratis perché qualcuno deve pagare il conto. Ed è così con i trasporti pubblici locali gratuiti, gli asili nido, lo studio e altre belle cose.

In tutti questi casi pagano i contribuenti e, come ormai tutti sappiamo, non si tratta dei cittadini super ricchi o almeno benestanti, né dei tanti concittadini che vivono il corpo a corpo con costanza. Sono solo coloro che sono ancora conosciuti come la cosiddetta classe media che non evadono la loro tassazione con i loro soldi. Così ormai troppo pochi cittadini che devono sostenere la spesa pubblica sempre crescente.

E siccome queste tasse non bastano da molto tempo, la gente sta già - senza alcuna inibizione - andando agli ultimi risparmi dei cittadini, fino al gruzzolo o alla pensione privata e all'assicurazione sanitaria.

E poiché vogliamo sempre più essere gratuiti, anche le idee per l'espropriazione diventeranno ancora più diverse per tirare fuori gli ultimi soldi dalle tasche di tutti coloro che stanno ancora effettivamente e produttivamente lavorando.

Poi, per rassicurare un po' questi cittadini, si continua a promettere di tassare i veri ricchi, cosa che non si farà mai, oa quelli che, di propria iniziativa, vivono solo alla giornata e così facendo aderiscono ai molti offerte libere dallo stato, per assumersi più responsabilità, cosa che non si farà mai.

Quando finirà questa spirale?

Probabilmente solo quando tutti coloro che possono ancora permetterselo saranno emigrati e il resto sarà povero come un topo di chiesa. Ad eccezione dei nostri benefattori, ovviamente, i responsabili, perché poi vivono ben protetti in mezzo alla povertà e nel puro lusso - così è sempre stato in tutti i paesi dove tutto è veramente gratuito!


articolo del giorno

Corrado Adam nella NZZ: Germania – dove la disgrazia fa parte della vita politica quotidiana


video del giorno


compleanno del giorno

Francesco Giuseppe Strauss