9.11.02023

5
(6)

Posta foto: Immagine di guerra | © Wendelin Jacober su Pixabay

Entäuscht

Per me è una grande delusione il comportamento dei rappresentanti ufficiali delle comunità religiose islamiche di Heilbronn, alcuni dei quali conosco personalmente. Nella migliore delle ipotesi si tirano indietro e riconoscono addirittura l’omicidio di cittadini tedeschi.

Se emigri in un paese straniero come la Germania, anche se da bambino lo hai fatto involontariamente accompagnato dai tuoi genitori, devi almeno cercare di integrarti nella società del posto, lamentandoti sempre di quanto siano considerati malvagi i tedeschi esserlo non è sufficiente.

Per la ragion di Stato tedesca è assolutamente giusto proteggere in particolare i nostri concittadini ebrei, che in passato hanno subito sofferenze indicibili da parte di noi tedeschi. Ecco perché chiunque voglia essere tedesco o anche solo vivere nel nostro Paese deve impegnarsi per il nostro Paese e i nostri valori senza se e senza ma!

Chi non vuole questo è libero di emigrare in altri paesi e lì essere felice. L’attuale silenzio dei rappresentanti religiosi islamici mi fa ora dubitare che sia effettivamente una buona idea costruire importanti moschee a Heilbronn.

Addendum 13.11.2023

Su richiesta dell'Heilbronner Stimme dal 9.11.2023 novembre XNUMX Erdinc Altuntas ha risposto nel suo ruolo di presidente del DITIB il 12.11.2023 novembre XNUMX (ho una risposta). Si tratta di una dichiarazione generale che si concentra sul “razzismo anti-musulmano” e cita anche esempi di come i musulmani tedeschi vengono minacciati e insultati.

Erdinc Altuntas avrebbe certamente potuto rispondere diversamente e meglio se il governo turco glielo avesse permesso.

Pogrom

In Germania i pogrom sono inevitabilmente associati al 9 novembre 1938, anche se noi Heilbronner ne parliamo a gran voce Killian Krauth avrebbe dovuto impiegare un giorno in più (Heilbronn Voice, 9.11.2023 novembre 9, 03:XNUMX). Anche dopo la fine della seconda guerra mondiale gli europei dell’Est e i russi non si lasciarono scoraggiare dal continuare a perseguitare e uccidere gli ebrei. E anche oggi i pogrom non appartengono alla storia, ma purtroppo sono altrettanto rilevanti quanto lo sono stati negli ultimi secoli. Insieme al nazionalismo, fiorisce anche l’antisemitismo in forme nuove, che associo al generale declino dell’intelligenza umana – anche se l’intelligenza artificiale certamente non potrà aiutarci in questo senso. Al contrario, c’è il pericolo che ciò dia alla folla ancora più tempo libero e opportunità per i pogrom, poiché queste persone non possono più essere utilizzate per nient’altro.

Reinhard Müller scrive sotto il titolo “Rispetta la sofferenza degli altri“ nella FAZ (8.11.2023 novembre XNUMX) quanto segue:

“Il 9 novembre, in tutte le sue sfaccettature, dovrebbe quindi ricordare l’umanità che precede la democrazia e lo Stato di diritto. Lo Stato non può comandare la coesistenza pacifica, ma può crearne le condizioni. Attraverso l'educazione e l'esempio. La Legge fondamentale è stata creata «nella responsabilità davanti a Dio e agli uomini». Questo è ancora un buon terreno fertile per una convivenza tollerante”.

Reinhard Müller, FAZ (8.11.2023 novembre XNUMX)

Dobbiamo quindi urgentemente rimettere in sesto il nostro sistema educativo e rendere obbligatorio almeno un test di intelligenza standardizzato quando si immigra in Germania – ingresso solo a partire da un QI di 120.

Stammtische

Ho potuto concludere gli ultimi due giorni la sera con incontri regolari. Entrambi non solo hanno registrato una buona partecipazione, ma hanno anche avuto argomenti molto interessanti ed entusiasmanti da offrire. Almeno per i concittadini interessati all'Europa e alla politica locale: questi sono in realtà argomenti che dovrebbero interessare ogni cittadino.

Recentemente ho avuto... Ratskeller nel piatto un buonissimo arrosto di cipolla, questa volta c'era l'oca alle castagne con una fetta di mela ripiena, con gnocchi e cavolo rosso - l'oca più buona che ho mangiato negli ultimi anni. Rainer Mosthaf e il suo cuoco Michael Ochmainski hanno superato se stessi.

Al tavolo dei clienti abituali di ieri nella scopa di Rolf Heinrich Ho mangiato la trippa in salsa di vino rosso, anch'essa davvero deliziosa. Insomma, due serate di buone conversazioni e buon cibo: cosa si può volere di più?


Quanto è stato utile questo post?

Clicca sulle stelle per votare il post!

Valutazione media 5 / 5. Numero di valutazioni: 6

Nessuna recensione ancora.

Mi dispiace che il post non ti sia stato utile!

Mi permetto di migliorare questo post!

Come posso migliorare questo post?

Visualizzazioni della pagina: 67 | Oggi: 1 | Conteggio dal 22.10.2023 ottobre XNUMX

Condividere: