9.8.02021

vaccinare

Qualcuno dovrebbe ripetere che noi di Heilbronn non siamo innovativi. Altrove ci sono salsicce con senape, torte o buoni spesa. Ci arriviamo in modo diverso.

Fatti vaccinare!

Afghanistan

L'Afghanistan è un paese che è stato a lungo sotto l'influenza della Federazione Russa, della Cina, del Pakistan e dell'Iran. Quando anche gli USA giunsero alla conclusione nel 2001 che volevano proteggere i propri interessi lì, all'inizio iniziarono a farlo con molta competenza, lasciando il campo ai loro servizi segreti e alle forze di guerra su piccola scala.

Per ragioni che non capisco bene, gli USA hanno ampliato il loro impegno di successo e hanno motivato i loro partner a prendere parte a una "guerra" che non aveva più alcuna base strategica con questa espansione.

Un governo tedesco con un'affinità per la violenza ha approfittato dell'opportunità che si è presentata per segnare punti a livello nazionale o semplicemente per poter realizzare le proprie fantasie. Pertanto, la Bundeswehr è stata inviata in un'operazione che non aveva basi per avere un successo anche remoto e, da un punto di vista puramente militare, non avrebbe mai dovuto aver luogo. In un articolo pubblicato all'epoca, ho descritto questo come "caldo per la guerra".

Se il governo di allora avesse fatto i compiti da qualche parte, non si sarebbe mai avvicinato al Bundestag a questo proposito. In alternativa, però, avrebbe dovuto rivelare al Bundestag e ai cittadini che, se tutto va bene, dobbiamo fare i conti con uno spiegamento a tempo indeterminato e un corrispondente budget di decine di miliardi. E devono anche fare i conti con un centinaio di morti e centinaia di soldati feriti. Inoltre, la difesa dell'alleanza non deve più essere mantenuta. Per non parlare del conseguente afflusso di decine di migliaia di afgani che non vogliono né possono essere coinvolti nella nostra società, il che comporterà costi aggiuntivi per miliardi.

Purtroppo i politici dell'epoca si lasciavano celebrare come uomini e donne responsabili e forti, lasciando il pubblico completamente all'oscuro. Questa politica irresponsabile fu poi adottata dai governi successivi e ulteriormente trasformata in pura farsa. Quindi oggi possiamo essere felici che altri governi siano stati un po' più ragionevoli e responsabili e quindi abbiano anche ridotto un po' il nostro tasso di vittime e feriti.

E non appena l'"operazione" sarà finita, i politici tedeschi chiedono un secondo aiuto!

Cosa c'è di diverso oggi?! I responsabili restano le Nazioni Unite, che ne sono prive effettivo accordo tra Federazione Russa, Cina, Pakistan e Iran continuano a non essere in grado di offrire una soluzione praticabile per l'Afghanistan.

Un'alternativa sbagliata sarebbe quella di includere questi paesi come parte del problema. Perché ciò renderebbe il problema dell'Afghanistan troppo grande, anche per le Nazioni Unite.

Ecco perché, oltre ai tentativi di soluzione politica, non possono esserci che tentativi di contenimento del conflitto, che indirizzano principalmente il flusso di profughi verso quei Paesi dove gli afgani si sentono più o meno a casa: Iran, Pakistan, Turchia, Arabia Saudita Arabia e Indonesia, o le consegne di armi e munizioni in Afghanistan cercano di fermarsi.

È ancora del tutto assurdo usare lì soldati occidentali o bombardare qualsiasi obiettivo.

Nel caso in cui venga effettivamente sviluppata una strategia corrispondente, si potrebbe forse, come inizialmente pensato, provare a controllare il conflitto con i servizi segreti e le forze di guerra su piccola scala - ma anche ai nostri cittadini deve essere detto il prezzo!

Frankenbahn

Utilizzando l'esempio di Frankenbahn è facile vedere come la politica non funzioni per noi da anni. Il sindaco e persino l'EUROPA-UNION Heilbronn si battono per l'ampliamento della Frankenbahn al più tardi dal 2006, che in realtà sarebbe stata solo una riparazione degli ultimi danni di guerra.

Ciò da un lato andrebbe a vantaggio del traffico locale, dei pendolari e della parte settentrionale della regione Heilbronn-Franconia, dall'altro aumenterebbe le possibilità di ripristino della linea ferroviaria Berlino - Milano.

Il vantaggio di quest'ultimo sarebbe che Heilbronn sarebbe effettivamente collegata alla ferrovia e il Baden-Württemberg avrebbe anche un percorso alternativo per la ferrovia del Reno.

Tutto questo prima dell'adozione dell'ultimo Piano federale delle rotte di trasporto comunicato ai nostri politici responsabili. Hanno promesso all'unanimità di sostenere la Frankenbahn, ma poi hanno votato contro la Frankenbahn a Berlino.

Quando il ministro dei trasporti del Baden-Württemberg ha dichiarato di non essere responsabile della Frankenbahn, i fautori del moderno trasporto ferroviario hanno dovuto accettare che la regione di Heilbronn-Franken non fosse al centro dell'interesse del governo statale.

Nel frattempo, il governo statale ha anche creato fatti nel corso di Stoccarda 21 per impedire in futuro il ripristino della linea ferroviaria Berlino - Milano, ad esempio trasferendo la Gäubahn all'aeroporto.

Oggi puoi leggere ancora una volta sul giornale che i nostri politici vogliono sostenere la Frankenbahn - almeno non si dovrebbero più credere a quei politici che hanno già votato contro la Frankenbahn nel Bundestag.

Puoi anche leggere sul giornale cosa significano davvero queste attività della campagna pre-elettorale per i nostri politici. Il necessario ampliamento della Frankenbahn sarà ulteriormente ritardato. L'unica novità è che ora consulenti ed esperti possono guadagnarsi da vivere con la Frankenbahn.

Oserei dire che nei prossimi 15 anni non ci saranno cambiamenti nella Ferrovia della Franconia, così come non ci sono stati cambiamenti negli ultimi sette decenni.


sito del giorno

Linea principale per l'Europa

La linea ferroviaria Parigi - Budapest è semplicemente più frequentata di una linea Berlino - Milano, che, per quanto riguarda l'Italia, arriva già fino a Napoli.

Puoi supportare questo blog su Patreon!

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht.