nastro rosso

Foto del post: Amtsstube | © Shutterstock

Anche più di 70 anni di pace in Europa hanno anche un lato negativo, ovvero che con noi senza interruzioni e interruzioni lo stampo ufficiale potrebbe davvero dispiegarsi e raggiungere dimensioni senza precedenti.

Da almeno 40 anni sappiamo di questo fatto e dei pericoli associati per lo stato e la società, per non parlare delle persone colpite. E da allora abbiamo chiuso un occhio e lasciato che la burocrazia continuasse a nitrire.

Il fatto è, e l'ho già affermato più volte in questa sede, che noi esseri umani abbiamo semplicemente bisogno della burocrazia e dell'amministrazione per poter funzionare come società - nel corso di migliaia di anni abbiamo dimostrato più e più volte che tutti gli altri modelli della convivenza umana falliscono senza pietà.

Finora, tuttavia, è sempre stato del tutto naturale che guerre, rivoluzioni o altri crolli sociali abbiano fatto sì che noi umani dovessimo ricominciare da capo con la burocrazia - la nostra finitezza come salvezza di ogni vita e sistema!

La novità per tutti noi, però, è che la burocrazia non si rinnova dopo qualche decennio come “altri esseri viventi”, ma ora assume sembianze eterne e non solo si sente molto a suo agio come istituzione, ma assume anche forme sempre più astruse. Senza dubbio, coloro che sono di casa in questo sistema non saranno più in grado di riconoscere queste stranezze - anche questo è un fatto ben noto.

Tutti i tentativi di porre fine a questo sviluppo errato sono falliti nei primi tentativi degli ultimi decenni. Ancora una volta, abbiamo bisogno di una burocrazia che funzioni a un buon 80% per poter sopravvivere come società. Non voglio non menzionare che alcune persone stanno anche ipotizzando che la cosa peggiore non sarebbe una mancanza di burocrazia, ma che funzioni al 100%, ma non è l'argomento oggi.

È anche un dato di fatto che le nostre amministrazioni, a prescindere dal livello, hanno assunto dimensioni non più gestibili. Hanno da tempo superato le dimensioni che ora consentono loro di mantenersi in vita e occupati senza il resto della società.

E il resto della società si lamenta sempre più, perché quel resto deve soffrire e sopportare gli effetti negativi, di cui ce ne sono innumerevoli — inizialmente volevo portare un esempio molto recente dal mio lavoro di volontariato, ma poi ho dovuto pensare a tutti quelli i cui mezzi di sussistenza professionali e personali sono irreversibilmente distrutti dalla nostra follia burocratica e lasciamo che rimanga per ora.

I lettori del mio blog sono in una posizione tale nella vita da poter fornire esempi sufficienti e probabilmente molto più drastici delle mie attuali esperienze di volontariato!

Quindi abbrevierò il mio post e arriverò direttamente alle mie conclusioni. Dobbiamo salvare la nostra burocrazia ei nostri concittadini intrappolati al suo interno. E possiamo, almeno per ora. Tuttavia, se non lo facciamo il più rapidamente possibile, allora una delle due soluzioni burocratiche entrerà in vigore: o l'amministrazione prende il controllo del 100% dell'intera società e questa consiste solo nell'amministrazione, oppure la società crolla sotto il peso della nostra amministrazione e non merita nemmeno che sia amministrata da essa — i filosofi possono riconoscere l'immagine dell'uomo ormai immanente nelle nostre amministrazioni.

La soluzione per tutti è:

  • una trasparenza al 100% in tutti questioni amministrative;
  • una digitalizzazione totale delle nostre amministrazioni;
  • una selezione permanente dei migliori tra il personale amministrativo;
  • una revisione biennale di tutti i posti per necessità ed efficacia;
  • un termine per tutti i processi amministrativi, le norme e le misure emanate.

Sono pienamente consapevole che ci sono ancora molte altre cose che devono essere risolte in modo da poter ottenere ancora una volta l'amministrazione di cui abbiamo effettivamente bisogno e che possiamo anche permetterci.

Infine, ancora una volta la mia affermazione di apertura: non possiamo esistere senza amministrazioni (funzionanti).


"L'unica cosa che ci salva dalla burocrazia è l'inefficienza. Una burocrazia efficiente è la più grande minaccia alla libertà".

Eugene McCarthy, rivista Time (12 febbraio 1979)

3 pensieri su "nastro rosso"

    1. La vedo diversamente, né il mercato né la "sopravvivenza degli adattati" salveranno la nostra burocrazia. L'outsourcing ha anche peggiorato molte cose.

      Tuttavia, la reintroduzione di idoneità, performance e competenza nelle nostre amministrazioni non nuoce certo.

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato