Donna con pc e mascherina

Protezione dei dati e non fumatori

Post foto: donna con pc e mascherina | © Pixabay

Sono due leggi che personalmente non ritengo cattive, anche se quest'ultima in Germania è stata ancora una volta più burocratica del solito.

Da tempo ormai anche queste due leggi sono state sempre più scavalcate dalla “Lex Covid-19”. Prendiamo il Regolamento generale sulla protezione dei dati, che richiede molto da ogni autore di blog, non importa quanto sia giovane, ma difficilmente ha bisogno di essere preso in considerazione se non da loro.

Dall'inizio dell'anno sono stato sommerso da mail pubblicitarie non richieste da parte di amministrazioni e aziende. Non aiuta affatto se continui a cancellarti da loro - questo porta solo a convalidare il tuo indirizzo e-mail e ancora più spazzatura di dati.

E chiunque creda che il responsabile della protezione dei dati statale e il suo staff possano aiutarti, crede anche in Babbo Natale.

Presumo che questo sia un problema solo per pochi, il resto guarda a malapena o raramente nella propria casella di posta digitale, o è anche felice di ricevere più posta colorata possibile.

Peggio, poiché questo non solo danneggia l'ambiente e spreca risorse, ma danneggia anche la salute di molti, è la crescente revoca del divieto di fumo negli edifici pubblici, nelle piscine, nelle stazioni ferroviarie, nelle fermate degli autobus e nei ristoranti di ogni tipo.Grazie al COVID -19, i nostri fumatori possono nuovamente assecondare la loro dipendenza quasi ovunque disinibiti e molestare nuovamente i loro concittadini.

Ora inizierò con esso - come una situazione di autodifesa per così dire - tutte le mie precedenti consigli sui ristoranti cambiare in questo senso.


“La rana è stata così malata per tre settimane!

Ora sta fumando di nuovo. Grazie Dio!"

Wilhelm Busch, Münchener Bilderbogen (1862: n. 325, Le due anatre e la rana)

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht.