Un corso pro-europeo è l'opzione migliore per i Balcani occidentali!

Foto caratteristica: Mappa dei Balcani occidentali | © Shutterstock

30 anni fa iniziò l'Assedio di Sarajevo ei conflitti nei Balcani occidentali culminarono in anni di guerra con atrocità inimmaginabili. Più di 100.000 persone hanno perso la vita in questa guerra e milioni hanno perso la casa. Sfortunatamente, siamo ancora troppo poco interessati a ciò che sta accadendo alle porte dell'Europa. La situazione viene sempre a fuoco quando è troppo tardi. La guerra di aggressione di Putin ce lo ha mostrato con tutta la sua forza e crudeltà negli ultimi mesi. Per i Balcani occidentali, dobbiamo concentrarci su due questioni. Da un lato, dobbiamo rafforzare le forze democratiche e mostrare ai nazionalisti i loro limiti. I nazionalisti, a differenza dei democratici, prima o poi sono destinati a spingerci alla guerra. Ecco perché il nostro motto per un ulteriore sviluppo nei Balcani occidentali deve essere "democrazia invece di stabilocrazia". Il mondo libero e democratico, in particolare, deve ora mostrare attivamente solidarietà alle forze democratiche nei Balcani occidentali. Non ci deve essere alcuna contrattazione con i nazionalisti per i nostri valori democratici di base; invece, le forze democratiche devono essere attivamente rafforzate.

D'altro canto, abbiamo bisogno di reali prospettive di adesione all'UE per tutti i paesi dei Balcani occidentali. Abbiamo tenuto le persone in silenzio per molti anni con la promessa di unirsi. Dobbiamo finalmente dare seguito a questa promessa con i fatti. I giovani in particolare hanno bisogno di un'alternativa lontana dal nazionalismo, in modo che la guerra di aggressione di Putin non diventi una conflagrazione e vedano finalmente una prospettiva per se stessi senza dover lasciare la regione. Questi giovani vedono giustamente il loro futuro in uno stato democratico all'interno dell'Unione europea. I veri negoziati di adesione applicherebbero anche nuovi criteri politici per le popolazioni dei Balcani occidentali, come ha già chiaramente dimostrato il processo di adesione all'UE in Croazia, e toglierebbero la sovranità interpretativa ai nazionalisti. Insieme alle forze democratiche, dobbiamo mostrare la via verso una vera democrazia e sostenere l'adesione all'UE con tutte le nostre forze! La sicurezza nei Balcani occidentali garantisce anche la nostra sicurezza!

Ora è il momento per più Europa! Se era necessaria una prova, l'abbiamo ottenuta nelle ultime settimane. Sono particolarmente lieto di poter approfondire questo argomento il 24 luglio 2022 alla European Breakfast con EUROPA-UNION Heilbronn.


aggiunta di Heinrich Kümmerle:

Josip Juratovic MdB è stato rieletto la scorsa settimana vicepresidente del gruppo parlamentare EUROPA-UNION al Bundestag tedesco, il che dimostra che il suo impegno imparziale nei confronti della nostra idea europea è apprezzato e riconosciuto anche da molti parlamentari di tutti i gruppi parlamentari democratici del Bundestag.

Puoi supportare questo blog su Patreon!

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht.