Joe Pass

Joe Pass - Prendimi!

Foto caratteristica: Joe Pass, ritaglio della copertina dell'album

Il mio entusiasmo per il jazz iniziò nel 1980 quando un soldato americano, con il quale giocavo a basket due volte a settimana vicino all'Europaplatz, mi regalò un LP con le sessioni complete di "Catch me!" come regalo d'addio.

Così ho tenuto tra le mani il mio primo disco jazz ed ero quindi più che suscettibile a questo particolare tipo di jazz fin dall'inizio. Joe Pass registra il suo album di debutto Catch Me nel 1963 e diventa subito parte integrante del mondo del jazz. I suoi duetti con il cantante sono ancora oggi Ella Fitzgerald senza paragoni e le sue quattro registrazioni virtuose un "must have" per ogni amante del jazz.

Nel 1980, Blue Notes ha lanciato Catch Me! Sessioni del 1963 ristampate.

Subito dopo aggiungo una registrazione del 1975, che è stata registrata ad Hannover in quel momento. Così puoi farti un'idea di questa coppia da sogno musicale Fitzgerald & Pass.

Joe Pass è nato il 13 gennaio 1929 a New Brunswick (Neubraunschweig), una cittadina del New Jersey; qualche anno prima dell'attore Michael Douglaschi è anche di là. Pass iniziò la sua carriera come chitarrista nel 1943 all'età di 14 anni, ma poi trascorse la maggior parte degli anni '1950 come tossicodipendente in varie prigioni e ospedali americani.

Nel 1961 andò alla Synanon House, un allora controverso centro di riabilitazione a Santa Monica, in California, per iniziare come chitarrista jazz nel 1962. Con Catch Me! Nel 1963 era finalmente giunto il momento delle Sessions e il mondo della musica non poteva più essere immaginato senza Pass. Tutto il resto è storia del jazz.


"Sono solo un chitarrista, amico, e mi sono incasinato, e ora sono a metà strada e devo uscire e imparare qualcosa... Voglio bagnarmi i piedi con un po' di bravi musicisti jazz. Questo non l'ho mai fatto davvero. Non sono mai stato un musicista jazz".

Joe Pass prima di registrare Catch Me! sessione 1963

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht.