Partiti e circoscrizioni politiche

Foto di approfondimento: campagna elettorale del Parlamento europeo | © Shutterstock

La maggior parte dei noti partiti politici e gruppi elettorali in Germania sono impegnati nell'unificazione dell'Europa nei loro statuti e programmi di base. Almeno uno di questi partiti sta riscoprendo l'Europa, e un altro sta riscoprendo l'Europa.

Il modo più veloce per mostrare l'affinità con la nostra Europa è la loro appartenenza al Rete del Movimento Europeo determinare. Fanno parte della rete i seguenti partiti politici e gruppi elettorali: Bündnis90/Die Grünen, Unione Cristiano Democratica Tedesca (CDU), Unione Cristiano Sociale in Baviera (CSU), Partito Democratico Libero (FDP), FREE WÄHLER - Associazione Federale e Sociale Partito Democratico di Germania (SPD ), in base al quale questi partiti dimostrano anche che, in linea con le "consuetudini europee", considerano corretta la cooperazione tra le linee di partito e, ovviamente, la praticano.

Sulla base di questo fondamentale riconoscimento di un'Europa comune e dei suoi costumi, ora si tratta solo di 'come' e forse anche di 'fino a che punto'. Ciò significa che gli europei possono lanciarsi nelle discussioni pertinenti con i suddetti partiti e gruppi elettorali senza riserve e cercare di ottenere le proprie opinioni e convinzioni in grado di conquistare la maggioranza.

Purtroppo, ad oggi nessuno di questi partiti è riuscito a darsi una struttura europea; quindi rimangono prigionieri del rispettivo stato nazionale. Andrew Duff vede questo come segue:

"Ma sebbene le confederazioni europee di partiti politici nazionali si siano formate attraverso lo spettro politico convenzionale, queste alleanze sciolte non erano veri partiti politici e non si sono evolute ineluttabilmente, come speravano i federalisti, per diventare tali".

Andrew Duff (2018: 103)

Ciò è tanto più importante in quanto i partiti nelle democrazie, in particolare quelli organizzati su base federale, sono responsabili dell'equilibrio degli interessi delle diverse regioni o gruppi e quindi rendono possibile la democrazia in primo luogo.

Recentemente abbiamo potuto seguire su piccola scala le gravi conseguenze che questo può avere, poiché in Germania un partito popolare non riesce a garantire questo equilibrio e un unico Stato federale causa ripetutamente difficoltà all'intera repubblica; Peggio ancora, al momento sembra addirittura che tutti i nostri partiti tradizionali abbiano grandi difficoltà a trovare una linea politica unificata tra i paesi.

Nel quadro dell'UE, questa carenza ha un effetto ancora più grave, dal momento che nessuna parte è in grado o anche solo disposta a garantire un equilibrio di interessi oltre i confini nazionali.

Andrew Duff ulteriori note al riguardo:

"... sebbene i manifesti comuni siano stati prodotti religiosamente dai partiti a livello europeo prima di ogni elezione, sono stati ignorati senza eccezioni dai politici nazionali durante la vera campagna elettorale e più o meno dimenticati dai gruppi parlamentari in Parlamento in seguito."

Andrew Duff (2018: 104)

Ritengo inoltre che un'"europeizzazione" dei nostri partiti sarebbe una situazione vantaggiosa per l'Europa ei suoi cittadini, nonché per i rispettivi partiti stessi. Ciò non solo rivitalizzerebbe i partiti stessi, ma motiverebbe anche i propri membri e l'intera società civile attraverso la loro reinvenzione e li renderebbe entusiasti del nostro progetto di pace europeo comune.

Un ulteriore vantaggio sarebbe che i partiti e i gruppi elettorali che si chiudono a questo sviluppo a causa dei loro sentimenti nazionalistici e spesso anche antidemocratici finirebbero per emarginarsi e, nel migliore dei casi, vedersi come particolarità regionali rivendicherà.


"Per realizzare un'Europa unita, la Repubblica Federale di Germania è coinvolta nello sviluppo dell'Unione Europea, che si impegna a rispettare i principi democratici, costituzionali, sociali e federali e il principio di sussidiarietà e garantisce una protezione dei diritti fondamentali sostanzialmente comparabile a questa Legge fondamentale. A tal fine, il governo federale può trasferire poteri sovrani per legge con il consenso del Bundesrat. L'articolo 79, paragrafi 2 e 3, si applica alla fondazione dell'Unione europea e alle modifiche delle sue basi contrattuali e di regolamenti analoghi che modificano o integrano il contenuto della presente legge fondamentale o rendono possibili tali modifiche o integrazioni.

Legge fondamentale, articolo 23, paragrafo 1 [Unione europea]

Se ora sei un po' più curioso, ti consiglio di leggere il mio libro L'Europa è per tutti!

Puoi anche ottenere maggiori dettagli sul libro qui trovare.

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato