I primi esercizi di ristorazione con siti di prova

Foto del post: Schnelltest-Teststelle | © Heinrich Kummerle

Quello che inizialmente sembrerà facile visitando la gastronomia, sarà l'accesso per i primi 2G privilegiati, quelli che si sono ripresi e quelli che sono stati vaccinati.

Mostrano il certificato e l'app Luca, scansionano e sono dentro. Il terzo Sol, testato, ha degli ostacoli, quindi rischia di complicarsi?

I datori di lavoro forniscono gratuitamente fino a due test a settimana. Ma cosa fanno nei restanti giorni gli ospiti che sono stati svezzati dalla gastronomia per molti mesi? O quelli che si sono meritatamente ritirati dalla vita lavorativa?

Per fortuna in città ci sono molti centri di prova, ma prima in centro o purtroppo solo il sabato dalle 8:12 alle XNUMX:XNUMX sul Theresienwiese, così da poter poi andare alla gastronomia del tuo cuore, mentre in caso di dubito che tu abbia tempo solo per un drink. Ciò risulta essere laborioso. 

I colleghi del sud del Baden, dove la gastronomia è già aperta, registrano solo il 20% di fatturato. E fare riferimento a questi ostacoli. Quindi si scopre essere un colpo di fortuna che l'imprenditore della ristorazione Filippo Strahle non solo la propria gastronomia, che il Kaiser's Club fornisce con un centro di prova come fornitore di servizi, ma anche il miglio del Neckar e supporta la birreria all'aperto food court come fornitore di test. 

Dall'apertura della gastronomia da tempo scomparsa, i centri di prova saranno disponibili lì senza previa registrazione. 

"I rapporti dal sud del Baden ci hanno spaventato", ha detto Philipp Straehle, ecco perché ora abbiamo implementato una soluzione non solo per noi stessi, ma anche per i nostri colleghi. "Il fatto di poter rispondere alla domanda di prova dall'intero Neckar Mile con questa partnership mi rende felice", ha detto Haver Martinez dal Superbude.

Quasi tutti gli imprenditori del cosiddetto settore dell'ospitalità si aspettano un'apertura a Heilbronn all'inizio del mese.


Tommaso Aurich non è solo consigliere comunale a Heilbronn, ma dal 1983, con l'apertura del "centro storico", come ristoratore e Heilbronn sarebbe impensabile senza di lui.

ho Tommaso Aurich come un concittadino molto impegnato e anche litigioso, che si assicura sempre che i marciapiedi di Heilbronn siano ancora frequentati dopo la chiusura dei negozi.

Quindi sono particolarmente contento di averlo come a Blogger ospite potrebbe vincere.

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato