La guerra in Ucraina, la sua origine, corso e esito futuro?

Foto del post: bandiera ucraina sul muro con soldati | © Pixabay

Prima di considerare il nostro futuro, esaminiamo i preliminari di questa guerra ad alta intensità che Putin ha condotto in Ucraina dal 24 febbraio 2022. È solo una parte della guerra ibrida che Putin ha condotto contro l'Occidente dal 2007. Diamo un'occhiata al fasi principali delle operazioni del 2022 e poi valutare le forze coinvolte.

Le frustrazioni di Putin, le lezioni che ha imparato

Il crollo dell'impero sovietico scacciò Putin da Dresda. Dieci anni dopo, ha seguito da vicino la situazione in Kosovo come segretario del Consiglio di sicurezza russo, e ha visto la NATO condurre attacchi aerei contro la Serbia senza un mandato delle Nazioni Unite., Credeva che la violazione del diritto internazionale da parte dell'Occidente a sostegno della secessione kosovara gli avrebbe consentito di ripristinare il potere russo sostenendo i separatisti filo-russi.

Il 7 maggio 2000 è stato eletto Presidente della Federazione Russa. Intraprese una ripresa economica e concentrò il potere. Robertson, che è stato segretario generale della NATO tra il 1999 e il 2004, ha ricordato che al loro primo incontro Putin ha espresso il desiderio che la Russia faccia parte dell'Europa occidentale e ha chiesto quando la Russia sarebbe stata invitata a far parte della NATO. Robertson ha risposto che i paesi candidati non sono invitati, ma fanno domanda di adesione, a cui Putin ha risposto che la Russia non era al livello degli Stati che non contano. In un'intervista con la BBC, Putin ha detto al giornalista Frost che non escluderebbe l'adesione alla NATO se e quando le opinioni della Russia come partner alla pari saranno prese in considerazione., Presto smise di aspettare. Nel 2003, la democratizzazione della Georgia e l'invasione dell'Iraq da parte degli americani e dei loro alleati, seguita nel 2004 dall'adesione di Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Romania, Slovacchia e Slovenia alla NATO, nonché la democratizzazione dell'Ucraina , Putin ha rifiutato la cooperazione con l'Occidente.

La dichiarazione di guerra che l'Occidente ha ascoltato ma non ha voluto ascoltare

Il 9 febbraio 2007, parlando alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco, Putin ha espresso il suo rifiuto del liberalismo e dell'allargamento della NATO, la sua opposizione al "modello" occidentale., Da allora ci fa guerra, inizialmente in maniera ibrida: propaganda, manovre su larga scala più o meno vicine ai nostri confini, incursioni di navi o aerei nella nostra zona di sovranità, attacchi informatici, diffusione di “falsi notizie” e saccheggio di dati. Il 6 agosto 2007 ha fatto bombardare una stazione radar militare georgiana vicino all'Ossezia meridionale, ma il missile aria-terra non è esploso. , Informato, l'Occidente non ha reagito.

Merkel e Sarkozy, i Chamberlain e i Daladier del 21° secolo

Al Consiglio Atlantico dell'aprile 2008 a Bucarest, l'ultimo a cui ha partecipato Putin, presidente degli Stati Uniti George W. Bush ha proposto l'adesione dell'Ucraina e della Georgia alla NATO. Putin ha espresso la sua opposizione. "Per non irritarlo", la Merkel e Sarkozy hanno portato il Consiglio a decidere che l'Ucraina e la Georgia avevano una "vocazione" a diventare membri della Nato, senza che fosse fissato un calendario. Bucarest è 70 anni dopo Monaco.

L'8 agosto 2008, in Ossezia del Sud, separatisti filo-russi hanno bombardato un villaggio e soldati georgiani, che hanno reagito. La Russia ha inviato 20,000 soldati per sostenere i separatisti. In cinque giorni, i russi schiacciano i georgiani. Mentre avanzano verso Tbilisi, altri 20,000 soldati russi invadono l'Abkhazia, un'altra regione separatista georgiana. Bush, sconsolato dai veti tedeschi e francesi a Bucarest, delega la gestione della crisi all'Unione Europea (Ue), di cui Sarkozy detiene la presidenza di turno. Quest'ultimo si accontenta della promessa di un cessate il fuoco e di un ritiro parziale delle truppe russe, che nel 2022 sono ancora in Ossezia del Sud e Abkhazia, regioni che rappresentano il 20% della Georgia.,

In Libia si sbagliano Sarkozy e Cameron....

Nell'aprile 2011 il presidente francese e il primo ministro britannico, con l'appoggio del presidente Obama, si discostano dalla “responsabilità di proteggere” di forzare un cambio di regime in Libia. Affermano di applicare la risoluzione 1970 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite del 26 febbraio 2011, che condanna l'uso della forza da parte di Gheddafi contro i suoi oppositori, e di applicare la risoluzione 1973 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite del 17 marzo 2011, che istituisce una no-fly zone per proteggere la popolazione civile, in particolare a Bengasi, da aereo libico.

Obama lancia l'operazione Odyssey Dawn perché solo lui ha l'intelligence, la ricognizione, l'acquisizione di obiettivi, la soppressione delle difese aeree nemiche e le capacità di rifornimento aereo. Il Congresso ha annullato l'operazione dopo una settimana ma, con le difese aeree libiche distrutte, la NATO è stata in grado di subentrare con l'operazione Unified Protector. Ha creato il caos in Libia, che da allora si è diffuso nel Sahel. Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite non dà più mandato alla NATO e Putin ha stabilito che il diritto internazionale è un pezzetto di carta.

Nel 2014, Putin imita l'annessione di Hitler dei Sudeti nel 1938

Il 28 febbraio 2014 i russi invadono la Crimea dalla base navale e aerea di Sebastopoli, senza incontrare molta resistenza, ad eccezione dei tartari. La marina ucraina, con base principalmente in Crimea, è quasi distrutta. La mancanza di reazione ucraina e occidentale incoraggia Putin. Ad aprile sostiene la secessione di parti degli oblast di Donetsk e Luhansk, ma l'esercito ucraino impedisce la diffusione del dissenso e costringe Putin a rinviare il cambio di regime in Ucraina, così come la fusione di Kharkov, Luhansk, Donetsk, Dnepropetrovsk, Zaporizhia, Kherson, Nikolayev e Odessa oblast, così come Crimea e Transnistria, nella Nuova Russia.

Nel 2022 Putin vuole ripetere la campagna del Terzo Reich del 1940

Dal 24 febbraio 2022 Putin ha sottoposto l'intera Ucraina a bombardamenti e attacchi informatici, nel vano tentativo di destabilizzarla. Povero stratega, attacca dieci giorni prima del disgelo, il Rasputyta, che rende impraticabili le strade di campagna. Invece di concentrare le sue forze, ha disperso i suoi 160,000 soldati lungo 21 assi, distribuiti su un fronte di 1,000 km, di fronte a 44 milioni di ucraini, il cui territorio era più grande della Francia. L'attacco aereo-terrestre a Hostomel, vicino a Kiev, fallì, ma alcuni aerei Antonov in fase di manutenzione furono distrutti. Quelli che erano operativamente lasciati in tempo. Gli aerei da combattimento e le difese antiaeree ucraine continuano a resistere. La marina russa ha preso Snake Island a marzo e ha bloccato i porti ucraini.

Da aprile a luglio, la Russia raggruppa le sue forze, ma si bloccano nel Donbass

All'inizio di aprile, i russi esausti hanno dovuto ritirarsi dal nord dell'Ucraina e dalla regione di Mykolaiv a sud. Sebbene Putin abbia ammassato le truppe che gli erano rimaste per attaccare nell'oblast di Luhansk su uno stretto fronte con un schiacciante supporto di artiglieria, i russi avanzarono solo molto lentamente e con perdite molto pesanti. Le brigate ucraine non furono distrutte ed evacuate Severodonetsk, poi Lysychansk all'inizio di luglio. Putin ha decretato una pausa.

A settembre, la riconquista

Da luglio in poi sono arrivate in Ucraina equipaggiamenti occidentali, in particolare obici da 155 mm che surclassavano gli obici russi da 152 mm in termini di portata e precisione, ma soprattutto lanciamissili multipli americani e britannici. Questi consentivano colpi precisi fino a 80 km di distanza., L'Ucraina è diventata capace di vincere, qualitativamente, perché superiore in termini di resilienza al fuoco, abilità, comando e organizzazione, ma anche quantitativamente: è stata in grado di compensare le perdite e produrre nuove brigate.

Snake Island, a 35 chilometri al largo delle coste ucraine, è stata evacuata dai russi: era nel raggio degli obici da 155 mm. La marina russa lasciò la Crimea, operando da Novorossijsk, nel Caucaso,, dopo la perdita di quindici navi, compreso l'incrociatore Moskva. Colpito da due missili Neptune il 13 aprile, affondò due giorni dopo.

A sud, mediante colpi di artiglieria sui ponti che attraversano il Dnepr, l'Ucraina isola i russi installati sulla riva destra del fiume, quindi distrugge i loro posti di comando e le loro scorte, in particolare di carburante e munizioni. Infine li respinse, cautamente per limitare le perdite, lungo il Dnepr verso Kherson, che Putin voleva tenere, per poter attaccare nuovamente verso Odessa, con il rischio di vedersi accerchiate le sue truppe.,

Il 6 settembre, l'Ucraina ha attaccato 50 km a sud di Kharkiv. Ha sfondato le difese russe, poi, in tre giorni, ha liberato Balaklija,, poi Izium, senza incontrare forti resistenze. Il 1 ° ottobre, le unità russe, la maggior parte delle quali gravemente danneggiate, sono rimaste intrappolate a Lyman., Una volta che l'Oblast di Kharkiv fu liberata, gli ucraini continuarono l'offensiva verso l'Oblast di Luhansk.

A ottobre Putin ha decretato una mobilitazione parziale. Ha annesso alla Russia i territori conquistati e le repubbliche separatiste perché il reclutamento di volontari in primavera aveva attirato solo il 40% dei 134,000 soldati desiderati, il che non era sufficiente per compensare le perdite., Con le loro basi in Crimea sotto attacco, gli aerei da combattimento russi vengono ridistribuiti. Nonostante la propaganda, i russi percepiscono la sconfitta del loro esercito., Secondo l'istituto elettorale di Levada, da maggio il sostegno all'“operazione militare speciale” è sceso dal 73% al 53%.

La caparbietà di Putin isola la Russia sulla scena internazionale

Iran e Corea del Nord stanno consegnando armi alla Russia, così come la Bielorussia, ma la Russia ha fatto del suo meglio per non entrare in guerra con l'Ucraina da febbraio. Nessun Paese ha riconosciuto la legalità dei referendum tenuti dal 23 al 27 settembre negli oblast parzialmente occupati di Luhansk, Donetsk, Zaporizhia e Kherson., Al Consiglio di sicurezza dell'Onu è stata adottata una risoluzione di condanna delle annessioni con dieci voti contrari a quella russa, con quattro astensioni, di Cina, India, Brasile e Gabon. La Russia ha dovuto usare il suo potere di veto.

Supporto occidentale

America, Canada, Regno Unito e Turchia stanno fornendo la maggior parte del supporto alle forze armate ucraine in termini di finanziamenti, addestramento e fornitura di attrezzature., Gli Stati Uniti d'America hanno promesso 25 miliardi di euro e il Regno Unito 4 miliardi di euro, la Polonia 1.8 miliardi di euro, la Germania 1.2 miliardi di euro, la Francia 233 milioni di euro, meno dell'Estonia., La Gran Bretagna ha addestrato 5,000 soldati ucraini, la Francia circa 100. Il 7 ottobre, la Francia ha annunciato la creazione di un fondo speciale di 100 milioni di euro dedicato all'Ucraina per finanziare l'acquisizione di forniture militari francesi. Questo difficilmente migliorerà la sua classifica, né ripristinerà il prestigio della Francia nell'Europa centrale e orientale.

La Commissione Europea non conta, e la voce dell'Alto Rappresentante non regge in queste circostanze. Il Consiglio europeo e 17 paesi extra UE, ha partecipato a un nuovo incontro della Comunità politica europea a Praga. Il primo tentativo fallì nel 1954. Questa volta l'unico risultato concreto fu quello di sottolineare l'isolamento di Russia e Bielorussia. Ci sono stati scambi di opinioni sulla pace e la sicurezza e sulla questione energetica. I prossimi incontri, probabilmente altrettanto infruttuosi, si svolgeranno in Moldova nella primavera del 2023, in Spagna in autunno e nel Regno Unito nella primavera del 2024.,

Quale scenario per il 2023?

La guerra non finirà nel 2022,: Putin vuole la sua "Nuova Russia" e sottomettersi significa la fine per l'Ucraina.

Tra i belligeranti viene mantenuto un dialogo ad hoc. In Turchia, 55 persone, tra cui l'oligarca ucraino Medvedchuk, stretto collaboratore di Putin, sono state consegnate alla Russia, che ha rilasciato 215 persone, tra cui 124 ufficiali o combattenti del Battaglione Azov, della Guardia Nazionale Ucraina o delle Brigate Marine, difensori di la fabbrica Asovstal a Mariupol, oltre a dieci stranieri (5 inglesi, 2 americani, 1 svedese, 1 croato, 1 marocchino).,

Le minacce di utilizzare armi nucleari tattiche in Ucraina non sono molto credibili: il rischio di un'escalation è troppo grande; La Cina è contraria. Un razzo americano ha appena trasportato un astronauta russo sulla Stazione Spaziale Internazionale. Sappiamo però dal 24 febbraio che Putin sta trascurando la sicurezza nucleare: ha di stanza truppe nel sito di Chernobyl fino al 2 aprile. Molti soldati sono stati irradiati. Ha installato artiglieria pesante, inclusi più lanciarazzi, presso la centrale nucleare di Zaporizhia.,

È troppo presto per identificare l'origine delle quattro perdite ai gasdotti Nord Stream 1 e 2. La distruzione parziale e non reclamata della Kerch Road e dei ponti ferroviari l'8 ottobre 2022 complica la logistica russa.

La Russia non può e non vincerà. È uno stato sclerotico, brutale e mal governato. L'Ucraina dovrebbe quindi vincere. È una democrazia imperfetta, ma agile, intelligente e altamente motivata. Potrebbe liberare il Donbass, poi il sud, e riprendere la Crimea, se costruisse altre 10-20 brigate. Ha i soldati; l'Occidente fornisce le armi pesanti e le munizioni.

L'Europa ovviamente non conta. Per poter contribuire alla Difesa, alla pace e alla sicurezza, e per garantire il nostro approvvigionamento energetico a un prezzo accettabile, deve federarsi urgentemente.

La Società Europea per la Difesa INPA (S€D) sta lavorando instancabilmente per adottare una costituzione federale per gli Stati Uniti d'Europa. Non esitate a sostenerlo.


, Vedi “Poutine révèle comment la decision d'occuper l'aéroport de Pristina a été Prize en 1999” in Informazioni serbe, https://srbin.info/fr/politika/putin-otkrio-kako-je-doneta-odluka-o-zauzimanju-pristinskog-aerodroma-1999-godine/?lang=lat , 14/6/2020.

, Il 17 febbraio 2008 il Kosovo dichiara la sua indipendenza. Alcuni Stati membri dell'UE seguono gli Stati Uniti d'America e li riconoscono, altri no.

, Jennifer Rankin, "L'ex capo della NATO dice che Putin voleva unirsi all'alleanza all'inizio del suo governo" in Il guardiano, https://www.theguardian.com/world/2021/nov/04/ex-nato-head-says-putin-wanted-to-join-alliance-early-on-in-his-rule, 4/11/2021.

, Vedi Vladimir Putin, Discorso alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco 2007, https://www.youtube.com/watch?v=pbYDJoR6jwc, 9/2/2007.

, Vedi Svante E Cornell, David J Smith, S Frederick Starr, L'incidente del bombardamento del 6 agosto in Georgia: implicazioni per la regione euro-atlantica, Asia centrale – Istituto del Caucaso, Silk Road Paper, https://isdp.eu/content/uploads/images/stories/isdp-main-pdf/2007_cornell-smith-starr_the-august-6-bombing-incident-in-georgia .pdf, ottobre 2007.

, Vedi Sylvie Kauffmann, ” Le scene ukrainien avait été écrit en Géorgie en 2008. Il suffisait de vouloir lire ” in Le Monde, https://www.lemonde.fr/idees/article/2022/02/23/le-scenario-ukrainien-avait-ete-ecrit-en-georgie-en-2008-il-suffisait-de-vouloir-lire_6114865_3232.html, 23/2/2022.

, Gli americani hanno donato all'Ucraina più di 17.5 miliardi di dollari in attrezzature di difesa, inclusi 20 elicotteri Mi-17, 34 lanciamissili multipli HIMARS, navi per la difesa costiera, 146 obici e 276 trattori, proiettili da 155 e 105 mm, inclusi proiettili Excalibur a guida satellitare , 200 M113, 100 veicoli blindati, 200 veicoli Mine Resistant Ambush Protected, UAV Puma, 700 UAV Switchblade, 700 UAV Phoenix Ghost, missili anti-radiazioni HARM, 2 sistemi di difesa costiera Harpon, 8 sistemi antiaerei, 1. 400 Stinger anti -missili aerei, 8,500 missili anticarro Javelin, 32 sistemi anticarro, 000 armi leggere e lanciagranate, 10,000 caschi e giubbotti antiproiettile, 75 radar controbatteria, 000 radar a mortaio, sistemi missilistici a guida laser, sistemi di guerra elettronica, 50 milioni di proiettili di munizioni per armi leggere, mine antiuomo Claymore, esplosivo C-4, sistemi di telecomunicazione sicuri, occhiali per la visione notturna, sistemi ottici, telemetri, servizi satellitari commerciali, dem sistemi di alimentazione, apparecchiature mediche, apparecchiature da campo e pezzi di ricambio. Voir Lee Ferran, "Da HIMARS a helos: ciò che gli Stati Uniti hanno dato all'Ucraina" in rompendo la difesa, https://breakingdefense.com/2022/10/from-himars-to-helos-what-the-us-has-given-ukraine-graphic/?utm_campaign=BD%20Daily&utm_medium=email&_hsmi=228213778&_hsenc=p2ANqtz—XDkFVnaLsa6MQuuW2CanEw1WkWS1vwLSe_mhDJV1IypT14YQtP4oJJK2-IqdPP0KnMtjb8S6XxJQIujNViamOrPmEg&utm_content=228213778&utm_source=hs_email, 3/10/2022; Joe Gould, "Il Pentagono invia l'artiglieria guidata Excalibur, più HIMARS in Ucraina" in DefenseNews, https://www.defensenews.com/pentagon/2022/10/04/pentagon-sending-excalibur-guided-artillery-more-himars-to-ukraine/?utm_source=sailthru&utm_medium=email&utm_campaign=air-dnr, 4/10/2022.

, Andate a https://twitter.com/DefenceHQ/status/1572085839370539010.

, Vedi Michel Goya, "L'art opératif à l'épreuve de la guerre en Ukraine – 3. La fabrique des batailles" "In La Voie de l'Epee, https://lavoiedelepee.blogspot.com, 26/9/2022.

, Vedi sn, "Nella regione di Kharkiv, l'esercito ucraino avanza di 50 km in tre giorni" in forma ukrin, https://www.ukrinform.net/rubric-ato/3567530-in-kharkiv-region-ukraine-army-advances-50-km-in-three-days.html, 9/9/2022.

, Vedi Patrick Schlereth, "Le truppe ucraine affermano di aver circondato circa 5000 soldati russi nella città strategicamente importante di Lyman nella regione di Donetsk" in Frankfurter Allgemeine Zeitung, https://www.faz.net/aktuell/politik/ukraine-liveticker-offenbar-5000-russische-soldaten-in-lyman-eingekreist-18134628.html, 1/10/2022.

, Reuben Johnson, Aaron Mehta, “Numeri fragili e scintille di protesta: come la mobilitazione di Putin potrebbe finire con un altro errore di calcolo” in Rompere la difesa, https://breakingdefense.com/2022/09/flimsy-numbers-and-sparks-of-protest-how-putins-mobilization-may-end-up-another-miscalculation/?_ga=2.73888466.1756889272.1663600488-942942739.1625582143&utm_campaign=BD%20Daily&utm_medium=email&_hsmi=226865090&_hsenc=p2ANqtz-9mtxghHgNWP1kFRv7QiD5KkY8Z3IeMcdxUfHj1t8HzIUpHqtQk44v-x79BHcCL9Dek8RafsBOmidq1-qsDmQbTY8HP1g&utm_content=226865090&utm_source=hs_email, 21/9/2022.

, Vedi Belga, "Zware brand op strategic brug tussen de Krim en Rusland" in Di Standaard, https://www.standaard.be/cnt/dmf20221008_92223858, 8/10/2022; AFP, “Guerre en Ukraine: un importante incidente dû à une voiture piégée paralyze le pont de Crimée, stratégique pour la Russie” in La Libre, https://www.lalibre.be/international/europe/guerre-ukraine-russie/ 2022/10/08/guerre-en-ukraine-un-incendie-en-cours-sur-le-pont-de-crimee-qui-relie-la-russie-6TXW5VANIRARHCXGU347LPGUTU/, 8/10/2022.

, Cfr. Benoît Vitkine, “Pour célébrer l'annexion de nouvelles régions ukrainiennes, Vladimir Poutine offre un discours messianique et violemment anti-occidental” in Le Monde, https://www.lemonde.fr/international/article/2022/10/01/pour-celebrer-l-annexion-de-nouvelles-regions-ukrainiennes-vladimir-poutine-offre-un-discours-messianique-et-violemment-anti-occidental_6143934_3210.html, 1/10/2022.

, Vedere Aurélie Pugnet, Hugo de Waha, "Les Américains veulent que l'OTAN gère les achats d'armes en commun between Occidentaux" in Bruxelles2, https://club.bruxelles2.eu/2022/09/actualite-pour-les-americains-mettent-lotan-en-embuscade-sur-les-achats-darmes-en-commun-entre-occidentaux/?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=b2pro-or-newsletter-post-title_2, 30/9/2022.

, Vedi Ukraine Support Tracker du Kiel Institute for World Economy, https://www.ifw-kiel.de/topics/war-against-ukraine/ukraine-support-tracker/

, Si tratta dei sei paesi dei Balcani occidentali (Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia), i tre membri dell'Associazione europea di libero scambio (Norvegia, Islanda, Liechtenstein), Svizzera e Regno Unito, cinque del partenariato orientale paesi (Ucraina, Moldavia, Georgia, Armenia, Azerbaigian) e Turchia, nonostante la riluttanza di greci e ciprioti. Sono escluse solo Russia e Bielorussia.

, Cfr. Belga, « Quarante-quatre dirigeants inaugurent à Prague e “Communauté politique européenne” » in La Libre, https://www.lalibre.be/international/europe/2022/10/06/quarante-quatre-dirigeants-inaugurent-a-prague-une-communaute-politique-europeenne-YJPBDP7IDJHCHIFFATJ3PK5P4M/, 6/10/2022 ; Aurélie Pugnet, Bienvenue a la Communauté politique européenne. Un champ des possibles s'ouvre” in Bruxelles2, https://club.bruxelles2.eu/2022/10/actualite-bienvenue-a-la-communaute-politique-europeenne-un-champ-des-possibles-souvre/?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=b2pro-or-newsletter-post-title_2, 7/10/2022.

, Valerii Zaluzhnyi, Mykhailo Zabrodskyi, “Prospettive per condurre una campagna militare nel 2023: la prospettiva dell'Ucraina” in Ukrinform, https://www.ukrinform.net/rubric-ato/3566404-prospects-for-running-a-military-campaign-in-2023-ukraines-perspective.html, 9/9/2022.

, Vedi Andriy Yermak, "Scambio di prigionieri: 215 difensori dell'Azovstal liberati dalla prigionia russa" in Ukrinform, https://www.ukrinform.net/rubric-ato/3576794-prisoner-swap-215-azovstal-defenders-released-from-russian-captivity.html, 22/9/2022 e sn, Oggi abbiamo 215 buone notizie - portiamo a casa la nostra gente - discorso del presidente Volodymyr Zelenskyy, https://www.president.gov.ua/en/videos/sogodni-u-nas-215-horoshih-novin-mi-povertayemo-dodomu-nashi-3273, 22/9/2022.

, Vedi Drew Hinshaw, Joe Parkinson, "L'esercito russo trasforma la più grande centrale nucleare dell'Ucraina in una base militare" in The Wall Street Journal, 5/7/2022.


  • Putin sapeva cosa sarebbe successo, ad esempio che gli USA sosterranno l'Ucraina per tutto il tempo necessario. Anche lui, come la maggior parte dei dittatori, è un giocatore d'azzardo. Scommette su Francia, Germania o Italia per lasciare indietro gli USA; più tardi quando la maggior parte dei loro cittadini inizia a soffrire. E la sua posizione di ripiego è un cambio di governo di Donald Trump.