Due bambini

Chi in chi?

Post foto: due bambini | © Pixabay

Ti ricordi in chi eri? Quindi ero in Oliver, e abbastanza seriamente. Avevamo dei progetti ben definiti per il nostro futuro, ovvero volevamo sposarci. Finché un giorno la mia dolce metà mi ha parlato dei suoi progetti di carriera: voleva fare il pompiere o un pilota da corsa. Mi vedevo già come una vedova in lutto con un mucchio di bambini e una casa unifamiliare non pagata. (Quel dettaglio probabilmente è arrivato crescendo.) E così ho concluso la relazione. Lo ricordo ancora come oggi, eravamo seduti sulle scale dell'appartamento di Oliver, mi sono assicurato che fosse serio sulla sua scelta di carriera e l'ho salutato con un bacio, sulla guancia ovviamente. A quel tempo Oliver aveva sei anni e io cinque. Ora che anche il nostro più piccolo è a scuola, nella stessa scuola di nostro figlio, mi viene spesso in mente il mio amore d'infanzia. Perché dato che entrambi i bambini vanno a scuola, finalmente scopro cosa sta succedendo lì. All'ora di pranzo scoppia una vera competizione su chi può parlarmi della scuola. No, non ottengo nessun dettaglio dalle lezioni, ma so cosa sta succedendo nel parco giochi. Se chiedete ai miei figli, la cosa più importante nella giornata scolastica è comunque la pausa. Ed è così che scopro chi c'è in chi: Jasmin è a Florian da molto tempo. Ma Florian è a Nadine. E così via e così via. (I nomi sono tutti fittizi, ovviamente!)

Ho perso di vista il mio amore d'infanzia in quel momento. Ma qualche anno fa ho scoperto che Oliver era diventato un insegnante. Certo, nessuno può dire oggi cosa ne sarà delle relazioni amorose nel parco giochi della nostra scuola per bambini. Se i tuoi figli frequentano la stessa scuola, mi dispiace deluderti. Non rivelerò la mia conoscenza, tutte le chiamate sono inutili! Ma non vedo l'ora delle prossime conversazioni all'ora di pranzo quando scoprirò di nuovo chi è con chi, innamorato, ovviamente. Ma i bambini non si metterebbero la parola in bocca...


Questo post sul blog è apparso per la prima volta il 12-13 giugno 2004 nella rubrica "Legami familiari" del giornale amico popolare di Treviri, in cui autori mutevoli commentavano la vita familiare quotidiana. 

Ursula Schaffer è insegnante presso Realschule Plus Bleialf in Renania-Palatinato, residente a Bitburg e, ancora di più, la mia sorella preferita. Tra le altre cose, ha scritto diverse glosse per la colonna sopra. Mi sono piaciuti così tanto che ho chiesto loro di pubblicarne almeno alcuni sul mio blog.

#famiglia #primo amore

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht.