videocassette

Foto in primo piano: sei videocassette statunitensi nella loro confezione originale

Se tu, come cacciatore e collezionista confessato, che in una forma molto speciale sono spesso indicati come disordinati, devi accontentarti di uno spazio limitato, sei sempre costretto a separarti dai tuoi cari. Si può fare di questa emergenza anche un tratto positivo, per questo scrivo da tempo di pulizie mortali, tra l'altro qui: “Il mio progetto di minimalismo" oppure qui: "pudore. "

Fai di necessità virtù. Questo è certamente un modo per affrontare le emergenze, e questo modo si è dimostrato valido nel corso dei millenni. Negli Stati Uniti, qualche decennio fa, è stata scelta una soluzione diversa e il "public storage" è stato istituito ovunque. È interessante notare che questo è stato anche un argomento durante il nostro ultimo soggiorno in California, quindi ancora una volta le mie impressioni vissute e ciò che ho scritto come post sul blog vanno insieme abbastanza bene.

Il mio più grande progetto di pulizia della morte finora è stato tornare a Heilbronn alla fine del 2014. Dopodiché, dopo altri cinque anni buoni a Heilbronn, ho sacrificato la maggior parte della mia biblioteca, con centinaia di libri che alla fine sono finiti nella spazzatura. E dopo che di recente ho buttato via l'ultimo videoregistratore, anche la mia videoteca basata su cassette è caduta vittima della pulizia. A differenza dei libri, pensavo ancora che i film avrebbero fatto appello ai miei concittadini e li avrebbero offerti al circuito dell'usato per il riciclaggio, ma inutilmente, dato che anche il Blu-ray Disc era passato di moda nel nel frattempo.

E così sono finite nella spazzatura anche le videocassette, anche quelle che erano ancora nella loro confezione originale, che possedevo solo perché la mia passione per il collezionismo faceva sì che avessi anche i duplicati. E così oggi sono rimasto davvero stupito quando ho letto del fatto che il film "Ritorno al futuro" su una videocassetta valeva $ 75 per un collezionista.

Tali azioni possono anche spiegare perché così tante persone si aggrappano all'archiviazione pubblica o sono anche abbastanza fortunate da avere una propria memoria sufficiente e anche utilizzarla. Una rapida occhiata nel mio ufficio ha rivelato che sei videocassette sono ancora sopravvissute alla mia recente mania del riordino, per dirla in modo più carino: i miei progressi nella pulizia della morte, il suddetto progetto minimalista.

E se si trovasse un collezionista interessato, sarei felice se non dovessi gettare nella spazzatura anche quelle sei videocassette.


Alcuni anni fa gestivo il mio sito web sui film, simile a quello che Liegeradler continua a gestire sui cinema. Lì avevo anche una vasta collezione di citazioni di film. Entrambi sono stati vittime della mia pulizia anni fa.

Alcune delle citazioni di film che ho raccolto allora sono ancora disponibili come post sul blog su questo blog; Non potevo semplicemente separarmene al 100% e ho salvato alcune citazioni in questo blog. Il post del blog corrispondente può essere trovato qui.


"Di tanto in tanto dovresti fare qualcosa che non vuoi fare, pulisce l'interno." 

GOLDIE HAWN COME JILL TANNER IN "LE FARFALLE SONO GRATUITE"(1972)

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato