zone di benessere

Foto del messaggio: Bundestag | © Clareich su Pixabay

Negli ultimi anni i nostri parlamenti statali e il Bundestag sono diventati le zone di benessere più pure. Non sorprende quindi più che sempre più politici professionisti e persone senza prospettive proprie stiano lottando per un posto in essa.

Da anni, la dimensione attuale del nostro Bundestag contro la legge, con il Parlamento che continua a crescere e crescere. Attualmente si presume che la soglia dei 2021 possa essere superata a settembre 1000.

Naturalmente, questo non passa inosservato agli ultimi backbencher negli altri parlamenti, e così Bündnis90/DieGrünen e la CDU del Baden-Württemberg hanno recentemente introdotto una riforma della legge elettorale che non ha solo lo scopo di garantire che il parlamento statale del Baden-Württemberg ha anche politici sempre più professionisti offre una casa che sia il più confortevole possibile, ma anche, come novità tedesca, per così dire, che gli elettori abbiano sempre meno influenza sulla sua composizione (parola chiave: sistema delle quote).

Rispetto agli USA, è molto interessante osservare che le riforme delle leggi elettorali si stanno discutendo su chi può ancora votare, e che alla fine si dovrebbe rafforzare l'una o l'altra direzione politica.

Da noi, invece, le riforme elettorali fanno un passo in più, volendo concedere un seggio in parlamento a quanti più candidati possibile, del tutto apartitici; un rafforzamento dell'una o dell'altra direzione politica non gioca qui alcun ruolo, poiché probabilmente stiamo tendendo verso l'Assemblea del popolo cinese, l'unica zona di comfort che ancora oggi supera il nostro Bundestag; l'enfasi è ancora.


Prenotazione consigliata del giorno:

Come muoiono le democrazie

"Le democrazie non muoiono più principalmente attraverso colpi di stato, ma con un processo che inizia alle urne".

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato