23.3.02022

Foto del post: Masquerade | © Pixabay

Zona Bartel

Dopo un primo barlume di speranza qualche anno fa, quando ci era stato promesso un edificio di 10 piani che sembrava anche molto attraente, ora viene costruito in questa posizione molto importante un edificio sostitutivo collocato, architettonicamente e dimensionalmente molto arretrato rispetto al vecchio Barthel e non solo deturpa questo angolo, ma crea anche ulteriori problemi con i posti auto troppo pochi; le auto sono già parcheggiate proprio in Kiliansplatz.

Cosa ha ottenuto il nostro consiglio comunale, dal momento che in precedenza era stato pubblicizzato che Heilbronn non doveva solo recuperare il ritardo architettonico, ma anche stabilire standard completamente nuovi. Dubito fortemente che un hotel con il carattere di concessionaria di auto e il fascino di un garage nel centro della città e quindi in una linea di vista soddisfi questa intenzione.

La discussione di ieri sui consigli comunali, se un impianto solare sul tetto avesse o meno senso lì, avrebbe potuto essere lasciata in pace. Quindi mi auguro che i futuri consiglieri comunali assicurino che tali edifici siano rapidamente sostituiti da edifici migliori e più belli, forse anche da edifici che attuano in modo innovativo le rivendicazioni di sostenibilità.

100 miliardi

L'ultima bugia di Olaf Scholz. Lo sospettavo giàche i 100 miliardi promessi quest'anno alla Bundeswehr per armi, equipaggiamento e munizioni e che la regola del 2% per il budget della Bundeswehr non sarà immediatamente rispettata.

100 miliardi per i banchieri, 100 miliardi per la grande industria o 100 miliardi per il lavoro e gli affari sociali non sono un problema per noi. E se non è abbastanza, allora c'è di nuovo la stessa cosa.

Come abbiamo potuto seguire sui media da ieri, i 100 miliardi aggiuntivi per la Bundeswehr sono esattamente i soldi che si potrebbero voler utilizzare per rispettare eventualmente la regola del 2% per il budget della Bundeswehr nei prossimi anni, se non altro viene fuori di nuovo e non hai già sprecato quei 100 miliardi per tutto il resto.

E dubito anche che la Bundeswehr, come la maggior parte dei paesi NATO da molto tempo, otterrà finalmente i jet F35 americani che l'Air Force è stato spesso promesso. Ciò avrebbe funzionato solo se le autorità responsabili e soprattutto le solite società fossero state "compensate", il che significa che avrebbero ricevuto ancora più soldi per niente.

Ma siccome non ci sono soldi per i jet F35 e per i "risarcimenti" dei soliti sospetti, non ci saranno jet, così come non ci saranno munizioni. Ma non importa, dal momento che la Bundeswehr si sta occupando dell'assistenza ai rifugiati, poi in estate - durante le vacanze - aiuterà nella Valle dell'Ahr, e poi in autunno fornirà maggiore supporto all'amministrazione con COVID- 19.

Gradi per manichini

In vista dell'imminente terza guerra mondiale, molti tedeschi si interessano improvvisamente ai gradi militari. Colgo l'occasione per presentare brevemente e chiaramente la gerarchia militare nella Bundeswehr dall'alto verso il basso.

Al vertice della gerarchia ci sono gli "uguali a Dio", che è dovuto al primato della politica. Questi sono divisi in tutti i politici, dal sindaco dei Liberi Votanti all'ultimo sostenitore dell'Unione al Presidente Federale della Sinistra e formano la leadership politico-militare - l'élite militare della Bundeswehr, per così dire. Il gruppo di ranghi degli eguali a Dio è integrato dall'entourage civile dei politici, composto da autisti, facchini, prostitute, consulenti, giornalisti, operatori dello sviluppo e studenti di politica. Alcuni esperti presumono che Dio sia da qualche parte nel mezzo. Io, invece, sono convinto che abbia lasciato la Bundeswehr molto tempo fa: da un obiettore di coscienza non ci si poteva aspettare altro.

Il compito di questo gruppo di ranghi è la guida della Bundeswehr, che, per dirla in parole povere, si limita a garantire il proprio benessere.

Dopo il gruppo di ranghi "divini" viene il gruppo di ranghi dei "casi di cura". Questo gruppo è composto da dipendenti civili della Bundeswehr. Il loro compito è spiegato molto rapidamente. Questo gruppo di ranghi è lì solo per rendere la vita il più difficile possibile al resto della Bundeswehr e per rendere le missioni un inferno. Poiché questo è un compito molto importante, questo gruppo di ranghi dovrebbe ora essere il numero più grande.

Dopo il gruppo di "casi di cura" viene il gruppo di "indossatori di uniformi". Questo gruppo di rango è molto facile da riconoscere visivamente. Non appena ti chiedi come questa persona sia entrata in un'uniforme, si spera che le cuciture non si rompano subito o cosa faccia effettivamente questa persona con tali vestiti, allora hai un membro di questo gruppo di rango di fronte a te.

Compito di questo rango è, oltre alla mera esistenza, l'applicazione di tutte le divise ufficialmente procurate. Ma senza questo gruppo di ranghi, la Bundeswehr difficilmente sarebbe notata in pubblico.

Ultimo ma non meno importante, poi arrivano i soldati. Di cui gli uomini arruolati rappresentano l'ultimo punto di questa catena alimentare militare. E sebbene sia numericamente il gruppo di grado più piccolo della Bundeswehr, i soldati devono affrontare il lavoro più difficile.

Non appena tornano dalle missioni, vengono impiegati nelle amministrazioni o utilizzati per altri compiti che nessuno in Germania vuole più svolgere. E quando le avranno compiute, potranno tornare alle missioni.

La cosa veramente interessante è che il gruppo di soldati di grado - anche se in assoluta scarsità - è comunque considerato un consumabile sfuso che puoi bruciare a tuo piacimento senza restrizioni e come desideri.

Dopotutto, ogni tedesco sa che i soldati sono gli unici veri fallimenti civili in Germania che non hanno imparato nulla, non possono fare nulla e che possono essere accusati impunemente di omicidio e omicidio colposo. E se un soldato muore, è sempre colpa sua: sarebbe potuto diventare qualcos'altro, ad es. B. Politici.


compleanni del giorno

Wernher von Braun e Lale Andersen

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato