incidente stradale

Liberi elettori Heilbronn

Foto del post: incidente stradale | © Shutterstock

Una volta che pensi di aver visto tutto, la vita ti mostra che non c'è assolutamente nulla che non esista! E così ho potuto vivere un'esperienza molto speciale stasera ed ero seduto in prima fila. E tutto al prezzo di tre tè neri, cosa chiedere di più?

Ma dall'inizio. Avevo già riferito che non vedevo l'ora dell'assemblea generale di oggi, e guardando indietro sono rimasto un po' sorpreso dal fatto che non fosse la solita riunione mensile. Tuttavia, ho pensato che ciò avesse a che fare con l'indagine più recente sulle associazioni di elettori indipendenti nel Baden-Württemberg, se avrebbero continuato a rimanere indipendenti o se avrebbero preferito fare un passo nella direzione del partito. Tutto era già stato chiarito per Heilbronn, quindi ho pensato che ci fossero informazioni sullo stato delle cose nel Baden-Württemberg; anche questo faceva parte dell'agenda, quindi per me è stata una serata molto rilassata che ho potuto vivere come un membro normale.

Sono arrivato poco prima dell'inizio della riunione e sono stato felice di vedere molti altri Votanti Liberi, soprattutto perché non vedevo l'uno o l'altro da un po' a causa del COVID-19. Poi sono stato positivamente sorpreso che non fosse presente il solito segretario, ma che un consigliere comunale e avvocato abbia preso in mano la redazione; segni e prodigi accadono ancora.

Il presidente dell'Heilbronn Cristiano Roth ha accolto tutti i presenti, è stato stabilito il quorum e la riunione è proseguita come di consueto. Ho attribuito all'armonia nella nostra associazione che non c'è stata discussione dopo le relazioni e che anche questo non era pianificato. E quindi non mi ha sorpreso che sia il consiglio sia il tesoriere siano stati approvati all'unanimità per il 2020 e poi anche per il 2021.

Mi sono concessa il mio secondo tè per il punto 5 all'ordine del giorno: Prospettive – il processo strategico del Freie Wahler Landesverband BW. Cristiano Roth ha parlato di nuovo del corso degli eventi finora e delle decisioni che erano state prese, dopodiché ha risposto alle domande pertinenti dei membri.

Ho guardato l'orologio e non vedevo l'ora di tornare a casa un po' prima di oggi Cristiano Roth raccolse un pezzo di carta e annunciò le sue immediate dimissioni da presidente dell'associazione. Non me lo aspettavo e non me lo aspettavo!

Dopodiché, anche il cassiere che era seduto accanto a me ha preso un foglio e ha lasciato le sue immediate dimissioni. Entrambi si sono rifiutati di rendere conto ai membri della loro decisione e quando ho chiesto a Christian direttamente come membro e lui voleva rispondere, è stato richiamato dai membri del consiglio. Poco dopo partì con la consigliera Marion Rathgeber-Roth, il tesoriere, il consiglio comunale Malte Hoch e un altro membro del consiglio ha lasciato la riunione senza una parola. Quando altri membri ed io abbiamo cercato di ottenere almeno un po' di informazioni dai restanti membri del consiglio, anche loro hanno lasciato la riunione con la dichiarazione "non vogliono rovinare la serata", lasciando tutti i membri del club ancora presenti nei guai! Non avevo mai visto tanta codardia in un posto, figuriamoci l'ho sperimentato io stesso!

Solo il capogruppo parlamentare dei Liberi Elettori, Herbert Burkhardt, è rimasto nella stanza con il resto di noi membri e ha cercato di rispondere alle domande. Dichiara che ci sono stati problemi nel gruppo parlamentare così come nel comitato esecutivo, ma che è anche completamente sorpreso da questa azione.

Sono ancora sconvolto da tanta codardia e indecenza nei confronti di noi membri ordinari e non solo esprimo il mio dispiacere all'intero consiglio rimanente, ma ritiro anche la mia fiducia a queste signore e signori. E raccomando urgentemente che i consiglieri comunali scappati si dimettano, perché come potrebbero voler lavorare ancora per noi Heilbronner quando così indecentemente e completamente insidiosamente abbandonano i propri membri!

I restanti membri del consiglio dovrebbero convocare al più presto un'assemblea generale straordinaria, durante la quale i membri devono essere informati e deve aver luogo una discussione. Successivamente, dovrebbe essere convocata un'assemblea generale con nuove elezioni.

Dopo un terzo tè, che avrebbe dovuto lavare via il retrogusto di questo atto malizioso, ho anche lasciato la riunione perché non ce la facevo più.


"COWARD, n. Uno che in una pericolosa emergenza pensa con le gambe."

Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo (1911)

Posta un commento

Ihre E-Mail-Adresse wird nicht Veröffentlicht.