26.7.02023

5
(1)

Foto del post: Municipio Heilbronn | © Shutterstock

Itinerario Friedrich-Ebert

E anche oggi, una volta che non c'è più, non c'è più. Questo è anche il caso di questo percorso, che un tempo era stato progettato da urbanisti lungimiranti e ora deve lasciare il posto a un'urbanistica completamente antiquata — Cui bono? sarebbe molto interessante interrogarsi.

Ieri ho ritrovato alcuni di Hans Bernhard Mistele nella cassetta delle lettere, che tra l'altro affronta e critica anche questo sviluppo. Se avesse fatto a modo suo, questo percorso sarebbe stato trasformato in una foresta climatica e avrebbe assicurato che la pianificazione urbana contemporanea avrebbe ritrovato la sua strada a Heilbronn. E risponde subito alla domanda su dove andare con le persone che ora si stanno stabilendo lì. Si potrebbero costruire su tutti i parcheggi Aldi e Lidl a Heilbronn, compresi i mercati a un piano, e creare appartamenti molto attraenti, non solo per gli studenti.

Probabilmente il grande svantaggio è che questo andrebbe a vantaggio di tutti noi e contrasterebbe anche in modo significativo la crescente ed eccessiva impermeabilizzazione del suolo in città. Idealmente si costruisce nelle città e non si creano nuove case unifamiliari nel nucleo urbano!

Via Paula Fuchs

Noi di Heilbronner sappiamo da tempo che alcuni consiglieri locali e altri residenti dell'arco del Neckar non vogliono questa strada. Inoltre, questo collegamento della curva del Neckar al traffico urbano è assolutamente necessario e dovrebbe essere ampliato anche con una nuova strada per le gru.

Ma questo non è solo necessario per lo sviluppo responsabile di questo nuovo quartiere, ma soprattutto la Paula-Fuchs-Allee è anche un sollievo assolutamente necessario del centro di Heilbronn. Fin dall'inizio, questo non solo è stato pianificato e incoraggiato, ma è stato anche promesso a noi residenti di Heilbronn nel corso degli anni.

Oggi il consiglio comunale deciderà probabilmente di sospendere Paula-Fuchs-Allee e diventarlo l'impasse di cui ho parlato prima rimodellare. È un peccato che gli interessi individuali continuino ad essere preferiti al bene comune nel consiglio comunale di Heilbronn.

E quindi non mi sorprenderebbe se anche il consiglio comunale vendesse silenziosamente e segretamente i più poveri e ancora e ancora per Heilbronn quota sociale nell'edilizia abitativa del 20% è ancora minato oggi. Altre città hanno da tempo una quota sociale vincolante di almeno il 30% e alcune hanno addirittura il 40% o addirittura il 50%.

Ma siamo qui a Heilbronn e si può indovinare con certezza quali fazioni vogliono sospendere una quota sociale estremamente esigua nella costruzione di alloggi. Scommetto solo sulle cosiddette feste "sociali".


il tuo messaggio per me

Quanto è stato utile questo post?

Clicca sulle stelle per votare il post!

Valutazione media 5 / 5. Numero di valutazioni: 1

Nessuna recensione ancora.

Mi dispiace che il post non ti sia stato utile!

Mi permetto di migliorare questo post!

Come posso migliorare questo post?

Visualizzazioni della pagina: 1 | Oggi: 1 | Conteggio dal 22.10.2023 ottobre XNUMX

Condividere: