Leseliste

5
(3)

Foto del post: Libri | © Pixabay

Di tanto in tanto leggo anche alcuni romanzi, anche se la narrativa non è esattamente la mia prima scelta. Alcuni di questi mi lasciano un'impressione molto profonda e di tanto in tanto torno all'uno o all'altro libro per leggerlo di nuovo o anche un po' più da vicino.

Qui troverai alcuni romanzi, volumi di poesie o altri libri che mi sono rimasti impressi nella memoria e che facevano anche parte della mia piccola biblioteca.

  • AS Neill - L'ultimo uomo vivo (1938)
  • Albert Camus – La caduta (1956)
    "Non aspettare il Giudizio Universale. Succede tutti i giorni".
  • Aldous Huxley – Il mondo nuovo (1932)
  • Aldous Huxley - Un nuovo mondo coraggioso rivisitato (1958)
  • Anne Morrow Lindbergh – Dono dal mare (1955)
  • Antoine de Saint-Exupéry – Volo notturno (1931)
  • Antoine de Saint-Exupéry – Vento, sabbia e stelle (1939)
    "Il semble que la perfezione soit atteinte non quand il n'y a plus rien à ajouter, mais quand il n'y a plus rien à retrancher."
    "La grandeur d'un métier est peut-être, avant tout, d'unir les hommes: il n'est qu'un luxe véritable, et c'est celui des relations humaines."
    "L'essentiel, nous ne savons pas le prevoir. Chacun de nous a connu les joies les plus chaudes là où rien ne les promettait.
  • Antoine de Saint-Exupéry – Il piccolo principe (1943)
    "Un jour, j'ai vu le soleil se coucher quarante-quatre fois!"
    "On ne voit bien qu'avec le cœur. L'essentiel est invisibile pour les yeux."
    "C'est le temps que tu as perdu pour ta rose qui fait ta rose si importante."
  • Charles Dickens –Oliver Twist (1838)
  • Daniele Anselmo – Addio Parigi (1957)
  • Daniel Defoe – Robinson Crusoe (1719)
  • Douglas Adams – La guida galattica per autostoppisti (1978 – 1992)
  • EM Forster – La macchina si ferma (1909)
  • Edwin Abbot Abbott – Flatlandia: un romanzo di molte dimensioni (1884)
  • Erich Maria Remarque – Niente di nuovo in Occidente (1929)
  • Ernest Hemingway – Il vecchio e il mare (1952)
    "Ma un uomo non è fatto per la sconfitta. Un uomo può essere distrutto ma non sconfitto".
  • Ernest Hemingway – Addio alle armi (1929)
    “Questa è la più grande fallacia; la saggezza dei vecchi. Non crescono saggiamente. Crescono attenti".
  • Ernst Junger – In Tempeste d'acciaio (1920, 1922, 1924, 1934, 1935, 1961, 1978)
  • Ester Vilar – L'uomo manipolato (1971)
    "Se la lode viene applicata nel dosaggio corretto, una donna non avrà mai bisogno di rimproverare. Chiunque sia abituato a una dose condizionale di lode interpreterà la sua assenza come dispiacere".
  • Eugenio Roth – Tutti gli uomini (1983): L'uomo (1935), L'uomo e la bestia (1948), L'ultimo uomo (1964)
  • Francis Bacon – Nuova Atlantide (1624)
  • Franz Kafka – La metamorfosi (1915)
  • Franz Kafka – Il processo (1925)
    "Qualcuno deve aver calunniato Josef K., perché una mattina è stato arrestato senza aver fatto nulla di male."
  • Friedrich Dürrenmatt – Il tunnel (1952)
  • Friedrich Nietzsche – Così parlò Zarathustra: Un libro per tutti e per nessuno (1883 – 1891)
  • Friedrich Nietzsche – Al di là del bene e del male (1886)
  • Friedrich Nietzsche – L'Anticristo (1895)
  • Giorgio Mike – Come essere un alieno (1946)
    “Le persone CONTINENTALI hanno una vita sessuale; gli inglesi hanno le borse dell'acqua calda."
    "Credi che lo scopo della vita sia divertirsi, andare in posti carini e incontrare persone simpatiche. … Non essere mai sobrio dopo le 6.30:XNUMX”
  • George Orwell – La fattoria degli animali (1945)
  • George Orwell – Diciannove ottantaquattro (1949)
  • Giovanni Boccaccio – Il Decameron (1470, 1471, 1472, 1492)
  • HG Wells – La forma delle cose a venire (1933)
  • HG Wells – La guerra dei mondi (1898)
  • HL Mencken – Un libro di burlesque (1920, 2016)
    "Creatore - Un comico il cui pubblico ha paura di ridere. Tre prove del Suo umorismo: democrazia, febbre da fieno, qualsiasi donna grassa".
  • Hans fallada – Ognuno muore per se stesso (1946)
  • Hans Magnus Enzensberger – Le riflessioni di Herr Zett, o le briciole che ha lasciato cadere raccolte dai suoi ascoltatori (2013)
  • Heinrich von Kleist – Michael Kohlhaas (1808, 1810)
  • Helen RowlandUna guida per gli uomini: essere Encore Riflessioni di una ragazza scapolo (1922)
    "L'idea di un uomo di essere perfettamente fedele a una donna è di 'pensare sempre a lei' anche quando sta baciando un'altra donna."
    "Un marito è come la religione: non dubitare mai della sua parola anche quando sai che sta mentendo. Per darti un vero conforto, deve essere preso con fede cieca".
  • Enrico Neville – L'Isola dei Pini (1668)
  • Herman Melville – Moby Dick; o, La balena (1851)
  • Hermann Hesse – Siddharta (1922)
  • Hermann Hesse – Narciso e Boccadoro (1930)
  • Homer – Iliade (800 aC circa)
  • Homer – Odissea (circa 800 aC)
  • JD Salinger – Il cacciatore nella segale (1951)
  • JRR Tolkien – Il Signore degli Anelli (1954/55)
  • JRR Tolkien – Lo Hobbit (1937)
  • James Harrington – Il Commonwealth di Oceana (1656)
  • James Joyce - Odisseo (1922)
  • Jaroslav Hasek – Il buon soldato Švejk (1923)
  • Jean-Jacques Rousseau – Emile o sull'educazione (1762)
  • Johann Wolfgang von Goethe – Gli anni di apprendistato di Wilhelm Meister (1795–96)
    “Se noi... prendiamo le persone come sono, le peggioriamo; se li trattiamo come se fossero ciò che dovrebbero essere, li portiamo dove devono essere portati”.
  • Johann Wolfgang von Goethe – Urfaust (1887) – Faust. Un frammento (1790) – Faust. Una tragedia (1808) – Faust. La tragedia seconda parte (1832)
    Una lettura obbligata per tutti gli Heinrich
  • Jonathan Swift – I viaggi di Gulliver (1726, 1735)
  • Joseph Heller – Cattura 22 (1961)
  • Jostein Gaarder – Il mondo di Sophie (1991)
  • Judith N Shklar – Vizi Ordinari (1984)
  • Julia Child – La mia vita in Francia (2006)
  • Kurt Vonnegut – Mattatoio Cinque (1969)
    "Così è andata."
    (Il commento del 2019 di Salman Rushdie)
  • Lev Tolstoj – Guerra e pace (1869)
  • Margaret Atwood – Il racconto dell'ancella (1985)
  • Max Frisch –Montauk (1975)
  • Michael Ende – La storia infinita (1979)
  • Michel Foucault – Follia e civiltà (1961)
  • Miguel de Cervantes Saavedra – L'ingegnoso gentiluomo Don Chisciotte della Mancia (1605/1615)
  • Nathaniel Hawthorne – La lettera scarlatta (1850)
  • Ovidio – Metamorfosi (8 d.C.)
  • Philip Pullman – Le sue oscure materie – La trilogia (1995, 1997, 2000)
  • Rainer Maria Rilke – Le poesie (1986)
  • Ray Bradbury – Fahrenheit 451 (1953)
  • Rudyard Kipling –Kim (1901)
  • Salman Rushdie – I versi satanici: un romanzo (1988) 
  • Samuel Beckett – Aspettando Godot (1953) 
  • Samuel Beckett – Fine del gioco (1957)
  • Samuel Beckett - Nohow On (1989)
  • Samuel Scheffler – La morte e l'aldilà (2013)
  • Sarah Bakerwell – Al caffè esistenzialista: libertà, essere e cocktail all'albicocca (2016)
  • Sofocle – Antigone (circa 400 a.C.)
  • Stefan Zweig – Grandi momenti dell'umanità (1927)
  • Stephen Crane – Il distintivo rosso del coraggio (1895)
  • Thomas Hobbes – Leviatano (1651)
  • Tommaso Moro – Utopia (1516)
  • Ulrich Plenzdorf – I nuovi dolori del giovane W. (1973)
  • Umberto Eco – Il nome della rosa (1980)
  • William Golding – Il signore delle mosche (1954)
  • yann martin – Vita di Pi (2001)

"Si dovrebbe... ascoltare almeno una canzoncina ogni giorno, leggere una bella poesia, vedere un bel quadro e, se possibile, pronunciare qualche parola sensata."

Johann Wolfgang von Goethe, L'apprendistato di Wilhelm Meister: quinto libro - primo capitolo

Quanto è stato utile questo post?

Clicca sulle stelle per votare il post!

Valutazione media 5 / 5. Numero di valutazioni: 3

Nessuna recensione ancora.

Mi dispiace che il post non ti sia stato utile!

Mi permetto di migliorare questo post!

Come posso migliorare questo post?

Visualizzazioni della pagina: 17 | Oggi: 1 | Conteggio dal 22.10.2023 ottobre XNUMX

Condividere: